Antonio Di Pietro e Beppe Grillo. I vincitori – di Iannozzi Giuseppe aka King Lear

Antonio Di Pietro e Beppe Grillo. I vincitori

di Iannozzi Giuseppe aka King Lear

La Destra non semplicemente battuta, ma abbattuta.
La Sinistra battuta.
Il popolo italiano ha forse deciso di restituire alla bandiera i suoi colori originali?

Checché se ne dica per tentar di portar un po’ d’acqua al proprio mulino, la sconfitta è brutta e pesante, totale quasi: parrebbe proprio che gli italiani, giustamente, stiano imparando a diffidare dell’uomo politico, dei grandi vecchi che da sessanta e più anni si spartiscono l’Italia.

C’è voglia di cambiamento?
La speranza è conio troppo vecchio e abusato: a forza di sperare ora nella Destra, ora nella Sinistra, l’Italia è finita a gambe all’aria suicidata, ecco perché alle amministrative del 2012 a vincere sono l’Italia dei Valori di Antonio Di Pietro e i grillini di Beppe Grillo.

Ma è presto per cantar vittoria. Noi ben lo sappiamo che l’italiano è mobile, meno d’un pedone brutalizzato e a turno lobotomizzato da Re e Regine, e sempre sodomizzato da cavalli e fanti.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, opinionismo, politica, politici, riflessioni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.