Fabio Bussotti – Il cameriere di Borges – Gruppo Perdisa Editore

Fabio Bussotti

Il cameriere di Borges

“Una storia avvincente e avventurosa. Potrebbe essere un bel film, ricco di azione e umanità”.
Liliana Cavani

Fabio Bussotti – Il cameriere di Borges
Gruppo Perdisa Editore
Collana Corsari, diretta da Antonio Paolacci
Pagine 304
Prezzo euro 16,00
Isbn 978-88-8372-569-2
Disponibile anche in ebook a euro 6,90 su www.bookrepublic.it

La storia si snoda tra Italia e Argentina, intrecciando temi storici e politici in una trama avvincente, a metà tra thriller e spionaggio. Divertente, ricco e molto cinematografico, il romanzo ha interessato i registi Liliana Cavani e Marco Bechis ed è già destinato a diventare un film grazie a una coproduzione italo-argentina.

Chi è Evaristo Torriani? Perché il suo nome sembra rimbalzare per decenni tra Europa e Sudamerica nei contesti più diversi? Amico di Che Guevara, agente dei servizi segreti, ma anche cameriere personale del grande scrittore Jorge Luis Borges: è possibile che proprio quest’uomo, ormai anziano e con un altro nome, sia il vicino di casa del commissario Flavio Bertone? Fatto sta che è sparito e, poco dopo, sparisce anche la misteriosa busta che il vecchio aveva chiesto al commissario di custodire. Quando poi, viaggiando da Roma a Buenos Aires, Bertone scopre che i servizi segreti stanno ancora cercando Torriani, tutto si complica, perché in quella busta potrebbe esserci un documento molto compromettente: i nomi dei veri genitori degli orfani del regime di Videla. E se invece ci fosse un inedito di Borges?

“Bertone, in punta di piedi, tornò in camera. S’infilò le mutande. In salotto, prese la Beretta dal cassetto della scrivania. Tornò a guardare nello spioncino. Il tipo era ancora lì che cercava di entrare. O come ladro era una schiappa, oppure la serratura del signor Vincenzo era formidabile. Bertone vinse la paura che gli aveva raddoppiato i battiti cardiaci e spalancò la porta: «Mani in alto!”.

Fabio Bussotti è nato nel 1963 ed è uno degli autori e attori più poliedrici d’Italia. In teatro ha affi ancato, tra gli altri, David Haughton, Giorgio Albertazzi, Adolfo Celi, Ermanno Olmi, Vittorio e Alessandro Gassman. Per il cinema ha lavorato con Federico Fellini (L’intervista, 1987), Liliana Cavani (Francesco, 1989, per il quale ha vinto il Nastro D’Argento), Francesca Archibugi (Verso sera, 1990), Mario Monicelli (Come Quando Fuori Piove, 2000). Ha inoltre recitato in numerose fi ction televisive. Egli stesso drammaturgo, è autore di numerosi testi portati in scena dal 1991 a oggi. Come romanziere ha esordito nel 2008 con L’invidia di Velázquez (Sironi).

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, comunicati stampa, consigli letterari, cultura, editoria, fiction, Iannozzi Giuseppe consiglia, letteratura, libri, narrativa, promo culturale, romanzi, segnalazioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Fabio Bussotti – Il cameriere di Borges – Gruppo Perdisa Editore

  1. romanticavany ha detto:

    Strani intrecci come dice Cinzia…aspettiamo il seguito
    Bacetto 😉 ♥ vany

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Mi sa che hai lasciato il commento nel post sbagliato. 😉

    Comunque sì, aspettiamo il seguito e vedrai. Pian piano la storia si sta dipanando.

    ♥ ♥ ♥ Bacetti

    orsetto di VaNY

    "Mi piace"

  3. Pingback: The Tombstone of Jorge Luis Borges « Shrine of Dreams | Literature Blog

I commenti sono chiusi.