Fornero al cimitero: Oliviero Diliberto fotografato insieme a una manifestante

Fornero al cimitero: Oliviero Diliberto
fotografato insieme a una manifestante

a cura di Iannozzi Giuseppe

Nella giornata di ieri (20 marzo 2012), Oliviero Diliberto, leader dei Comunisti italiani, è stato fotografato. Niente di male. Ma accanto a lui c’era una manifestante che indossava una maglietta nera con su scritto “Fornero al cimitero”. L’immagine, che ha fatto inalberare e non poco la Fornero, è stata pubblicata in prima battuta sul sito www.ilportaborse.com.


Il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, in un comunicato dà sfogo a tutta la sua rabbia: “Leggo che un ex Ministro della Giustizia ha offerto il suo sorriso partecipe e compiaciuto a fotografi che registravano una manifestazione per la quale lo slogan scelto era: ‘La Fornero al cimitero’. Leggo anche che lo stesso ex membro del Parlamento italiano richiamava norme di civiltà riferendosi all’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Provo profondo disgusto e sdegno e denuncio l’irresponsabilità di simili comportamenti e non soltanto perché mi trovo a essere l’oggetto di questi slogan. Un Paese come l’Italia merita politici in grado di interpretare e guidare con equilibrio e senso dello Stato le istanze dei cittadini. Penso che un ex membro del Parlamento italiano non sia legittimato a parlare di norme di civiltà quando adotta simili comportamenti. L’ex deputato ritratto in quella fotografia di certo non era degno di nessuno dei ruoli pubblici ricoperti”.

Da parte sua, Diliberto si è subito scusato, con poche e semplici parole: “E’ ovvio che non mi ero accorto della maglietta e me ne dispiaccio”. Nella foto Diliberto abbraccia la manifestante, ma in una posa oltremodo scomoda: si trova difatti alle sue spalle, al di là delle transenne, per cui è ipotizzabile che non abbia davvero fatto alcun caso alla maglietta, peraltro in parte coperta da un pesante golf senza maniche.

Diliberto con manifestante "La Fornero al cimitero"

Diliberto con manifestante "La Fornero al cimitero"

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in cronaca, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, NOTIZIE, notizie italia, opinionismo, politica, politici, querelle, rassegna stampa e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.