Quanta pipì – di Iannozzi Giuseppe aka King Lear

Quanta pipì

di Iannozzi Giuseppe

piss


Quanta pipì

a Vany
che è Piccola Peste

Quanta pipì,
quanta il pancino
ti premeva!
Per questo
m’eri isterica
come regina
che mal ha riposato
sul pisello

Io intanto
che t’aspetto
fumo una sigaretta,
da signorina però
con un bacio di rossetto
sul filtro
già quasi ridotto
a un mezzo mozzicone

Lo spettacolo
sta per iniziare
e tu barricata
in quella toilette
che la porta
non vuole aprire
Mi sento
un barbaro ottuso
e un cane bastonato,
un pagliaccio
scaricato
alla prima

Emicrania mia!

a Cinzia
che è Stregaccia dolente

Non un’ora o due,
per giorni e giorni
le dura l’emicrania

Dura è, non si lascia
mover ad alcuna pietà,
insistente trapana
una tempia poi l’altra,
incurante
il nefasto suo lavoro
porta avanti;
e la vittima di turno,
per quanto di forte tempra,
s’abbandona
reggendosi la fronte,
malamente imitando
quel Pensatore famoso
nel marmo scolpito

Io penso

di RomanticaVany e Iannozzi Giuseppe aka King Lear

Domenica d’inverno,
in riva al mare passeggio
ascoltando delle onde
il frangersi sulla spiaggia
e l’incessante cicaleggio
di chi sul lungomare.
In un ristorantino
un po’ vicino un po’ lontano
insieme ai miei fratelli
attendono Mà e Pà
ch’io infine appaia.
Ansiosa e commossa
al collo del mio papi
legherò le braccia
cercando di contenerlo tutto,
grande e grosso com’è
nel mio amore.

Chioccolano i gabbiani
beccando dai pescherecci i resti;
basso vola in cielo un aereo,
bruciano invece le auto l’asfalto.
E io penso, a te.
D’improvviso un venticello
con una carezza mi sfiora il viso:
la tua carezza.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, amore, arte e cultura, biogiannozzi & RomanticaVany, cultura, eros, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, poesia e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Quanta pipì – di Iannozzi Giuseppe aka King Lear

  1. cinzia stregaccia ha detto:

    ah si l’avevo letta ahaha :))) quando mi prende è proprio come tu dici!!
    buona domenica
    cinzia

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Povera la Mia Mamma Orsa. La facciamo impazzire e le vien l’emicrania. AH AH AH

    Bacione

    beppaccio

    "Mi piace"

  3. cinzia stregaccia ha detto:

    magari fosse questo il motivo …
    bacione Beppaccio
    cinzia

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    E’ forse perche’ non fai abbastanza bim bum bam? ^__^”’

    Devi distrarti di più e allentare la tensione, credi a me, Crudelia Palten! ^_*

    beppaccio

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.