Toy Boy. Peluche bravo a letto – di Iannozzi Giuseppe aka King Lear

Toy Boy

Peluche bravo a letto

di Iannozzi Giuseppe aka King Lear

Sono stanco delle cazzate a tutti i costi
Stanco di tutti quelli che mi tirano per la giacca,
che mi danno pacche sulle spalle,
che mi mettono le mani sul culo e sulla patta

Sono veramente stanco di tutti
C’è chi fa promesse tirandosi una pista
e c’è chi è pinocchio di suo
Non m’interessa questa umanità
Sono stanco, stanco delle cazzate
Stanco d’esser considerato un oggetto,
un peluche bravo a letto

Stanco di passare da una donna a un’altra
senza poter mai metterci naso o dito!
Stanco d’esser portato via dalle maree,
stanco d’affondare per colpa d’un capitano del cazzo
che pensa solo alla vaselina migliore da usare

Così tanto stanco di finir male,
d’esser un ragazzo-oggetto
senza esser mai amato sul serio da una
Così stanco d’esser portato in giro al guinzaglio
Potete capirlo, potete capirlo?
Ho cercato di fare del mio meglio
per non finire con la candela sotto il moggio
Ci ho messo tutto me stesso
per uscire da questa condizione del diavolo,
ma pare che non sia servito a granché

Donne e uomini continuano a trovare in me
il loro gioco preferito
Sarò costretto a rassegnarmi a questa condizione,
di non esser preso mai troppo sul serio?
E’ un pensiero terribile, è un biglietto per il luna park
E’ un giro senza fine sulla ruota della tortura

Potete capirlo, potete capirlo?
Ho cercato di fare del mio meglio
Ho cercato di fare del mio meglio
Ho cercato di fare del mio meglio

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, diario, eros, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, poesia, sessualità e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Toy Boy. Peluche bravo a letto – di Iannozzi Giuseppe aka King Lear

  1. vanessa ha detto:

    Primo Levi ha scritto: “se capire è impossibile, conoscere è necessario”,Capirti a volte è impossibile ,ma conoscerti e volerti bene è facile perché tu sei un Bad Boy😛

    ♥ vany

    "Mi piace"

  2. Felice Muolo ha detto:

    Stanco di passare da una donna a un’altra.

    Beato te.

    "Mi piace"

  3. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    E’ molto ironico ovviamente.
    L’unica a cui voglio veramente bene è una e una sola, la piccola VANY. http://www.vany.me

    Tienilo a mente. 😉

    beppe

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    E’ vero, sono un bad boy, ma c’è che LOVVO te solamente. ♥ ♥ ♥
    Per quante immagini poetiche possa usare, alla fine ci sei solo tu, ZuKKerina. ♥ ♥ ♥


    orsetto bastardiSSimo ma Tuo

    "Mi piace"

  5. Felice Muolo ha detto:

    Si era capito. Nonostante che intorpidi le acque.
    Ma lei lo sa? O crede che scherzi sempre?

    "Mi piace"

  6. cinzia stregaccia ha detto:

    si pensa sempre di aver fatto del proprio meglio a volte lo si fa anche magari nella direzione sbagliata ahaha
    buongiorno e buona domenica
    cinzia

    "Mi piace"

  7. cinzia stregaccia ha detto:

    preciso mi riferisco solo a quanto scritto nella poesia..
    cinzia

    "Mi piace"

  8. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Che lo sappia. Che non lo sappia. Qui io scherzo e intorpido le acque. Il privato rimane il privato. 😉

    "Mi piace"

  9. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    D’accordo, s’era però capito, Mamma Orsa.

    beppaccio

    "Mi piace"

  10. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Ho pensato sì, d’aver fatto del mio meglio, nella vita privata, ma mi accorgo che così non è stato. Rimarrò per sempre un peluche bravo a letto. AH AH AH

    beppaccio

    "Mi piace"

  11. Felice Muolo ha detto:

    Naturalmente.

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.