Il Vaticano pecca contro gli insegnamenti di Cristo. Il vescovo Babini condanna Vendola ma non Berlusconi

Il Vaticano pecca contro gli insegnamenti di Cristo

Il vescovo Babini condanna Vendola ma non Berlusconi

a cura di Iannozzi Giuseppe

26 settembre common eraGiacomo Babini, vescovo emerito di Grosseto, contro i gay nel più che mai imbarazzante e vano tentativo di difendere Silvio Berlusconi: “L’omosessualità? E’ un peccato assai più grave delle imprese del premier. Io non ne posso più della retorica inutile di Vendola. Credo, da cattolico, che la omosessualità praticata sia un peccato gravissimo e contro natura, certamente peggiore di chi va con l’altro sesso. Alla luce dei fatti, senza stilare classifiche, Vendola pecca molto di più di Berlusconi”.

“Io credo che oggi sia in atto una vera caccia al Berlusconi se penso che buona parte dei giornali è dedicata a lui e che ben quattro procure gli dedicano esagerate attenzioni. Penso che sarebbe utile lasciare governare e aspettare che la recente manovra finanziaria dia i suoi frutti. Molti osservatori sembrano più intenzionati a fare cadere il governo che alla fedele aderenza alla realtà”.

“Certo, non mi sembra un modello (ndr Silvio Berlusconi), ma oggi la politica spesso si fa con le mutande e non con la testa. Tuttavia, sarebbe bene accertare realmente che Berlusconi abbia fatto cose malvagie e i Baccanali. Non é pensabile condannare una persona solo per sentito dire. Se cade Berlusconi siamo nei guai. Non é il massimo, ma non vedo politici degni dietro di lui”.

“Se proprio bisogna attribuire alle colpe, queste dovrebbero ricadere su certi giornalisti spesso giovani, che con una penna in mano o un microfono, cercano la popolarità e dimenticano il senso della prudenza”.

Al vescovo Babini andrebbe ricordato che la simonia, ovvero la compravendita di cariche ecclesiastiche, assoluzione di peccati e indulgenze, viene condannata senza possibilità di appello: chi la dovesse praticare finisce difatti dritto fra i dannati nella terza bolgia dell’ottavo cerchio dell’Inferno.

William Blake - Simoniaci

William Blake - Simoniaci

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in cronaca, dichiarazioni, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, non letteratura, notizie italia, politica, rassegna stampa e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il Vaticano pecca contro gli insegnamenti di Cristo. Il vescovo Babini condanna Vendola ma non Berlusconi

  1. cinzia stregaccia ha detto:

    che sia o no un tentativo di difendere Berlusca non lo so e sinceramente non me ne importa,ognno ha il diritto di pensarla come vuole…mi fa specie invece che ci si indigni tanto per una supposta difesa nei confronti di Berlusconi e non per quanto afferma sull’omosessualità.
    buona giornata Beppe
    cinzia

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Forse non ci siamo capiti: Babini forte del pregiudizio razzista e fascista e cattolico fondamentalista che l’essere gay sarebbe un peccato cerca di ridimensionare lo scandalo oramai non più arginabile che c’è intorno al Premier. Ora, uno io credo non sia tanto stupido da pensare che contro B. ci sia una congiura operata poi da chi?, dalle donne che lui si sarebbe portato a letto, rilasciando poi battutacce sessiste. Dunque Babini è quello che è: un fondamentalista cattolico, cioè un fascista, un personaggio che il Vaticano si tiene ben stretto e che non rimprovera. Credi che la Chiesa abbia detto di far ‘aria pulita’ perché gli interessi della condotta morale di B.? No di certo. La Chiesa teme solamente che B. con il suo machismo da quattro soldi allontani dei fedeli, quindi della moneta sonante: meno fedeli, meno entrate nelle già tanto tracimanti casse del Vaticano. Fede fa delle battutacce su Nichi Vendola e nessuno dice niente. Adesso Babini attacca Vendola, ma il suo è un interesse politico oltreché razzista e fascista e fondamentalista. La gravità delle esternazioni di Babini è fuori ogni oltre misura sotto tutti i punti di vista, senza possibilità di appello alcuno.

    beppe

    "Mi piace"

  3. cinzia stregaccia ha detto:

    e io ti ripeto che dei tentativi di sto Babini non m’importa mi importa invece questo continuo schifo attacco verso l’omosessualità. una cosa non ho capito del tuo comm perchè mai i fedeli dovrebbero allontanarsi dalla chiesa per il comportamento di Berlusconi?
    cinzia

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Babini non fa notizia per i suoi attacchi al mondo gay, così come non la fa la Chiesa: portano avanti contro i gay una vera e propria crociata nel nome del “loro” dio. Babini non avrebbe fatto notizia se non fosse intervenuto dicendo contro i gay e Vendola per difendere B.

    I cristiani, i veri cristiani non vedono di buon occhio un uomo che per avere una donna deve pagarla. Pensavo fosse palese a tutti. 😉

    beppe

    "Mi piace"

  5. cinzia stregaccia ha detto:

    purtroppo i veri cristiani non vedono di buon occhio manco i gay…perchè i veri cristiani seguono la chiesa….
    cinzia

    "Mi piace"

  6. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Non tutti, per fortuna non tutti, altrimenti saremmo all’Inferno: molti sono cristiani e cattolici, ma non seguono gli stupidi dettami della Chiesa e del Papa. Tieni conto che sono molti i gay che sono anche cattolici. La fede in Cristo che predicava nei Vangeli è una cosa, tutt’altra cosa è il messaggio trasmesso dalla Chiesa e io di quest’ultimo ho paura, perché travisa completamente il messaggio originario di quell’uomo che si chiamava Gesù.

    beppe

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.