Barack Obama sotto il tiro del fondamentalismo cattolico

Barack Obama sotto
il tiro
del fondamentalismo cattolico

di Iannozzi Giuseppe

“Barack Obama è l’anticristo”. Un fondamentalista cattolico ha così gridato contro Barack Obama ospite della House of Blues, a Los Angeles, nel bel mezzo del discorso che stava tenendo per una raccolta elettorale di fondi.

L’invasato ha anche urlato con odio animale: “Gesù Cristo è Dio”.

L’uomo è stato subìto allontanato dal corpo di sicurezza. Obama ha comunque voluto rispondere a chi l’ha accusato d’essere l’anticristo: “Anzitutto, concordo che Gesù è il Signore. Io ci credo”. Ilarità diffusa tra il pubblico. Questa volta non è accaduto niente di grave: ma se l’uomo fosse stato armato? Cristo, poco ma sicuro, non avrebbe fermato la mano di quell’attentatore.

Il fondamentalismo cattolico, e il fanatismo di stampo fascista che a esso si accompagna, non è pericolo da sottovalutare, tranne ci si voglia dimenticare del massacro operato in Norvegia dalla furia di Anders Behring Breivik.

Il fondamentalismo religioso è un’arma puntata alla tempia della democrazia, della libertà, della fratellanza, dev’essere dunque rintuzzato cercando, quando possibile, di rieducare i fondamentalisti verso la civiltà e l’amistà.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in cronaca, esteri, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, NOTIZIE, politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Barack Obama sotto il tiro del fondamentalismo cattolico

  1. cinzia stregaccia ha detto:

    i fondamentalisti di ogni religione o fede politica non possono essere rieducati almeno io non ci credo.
    cinzia

    "Mi piace"

  2. mauro rulli ha detto:

    Caro Jannozzi,

    Lei confonde i singoli pazzi esaltati con la religione cattolica, il folle norvegese non era per nulla cattolico, ha attaccato anche il Papa,i folli sono dappertutto, non solo tra le religioni, anche il Papa in Germania è stato, come successo altre volte attaccato da un folle. Il contestatore di Obama era evidentemente un altro squilibrato in cerca di notorietà.

    Saluti Dott. Mauro Rulli

    "Mi piace"

  3. cinzia stregaccia ha detto:

    scusa l’OT come mai non mi è arrivata e mail per questo tuo articolo?
    cinzia

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    La speranza sarebbe quella. Temo anch’io che non possano essere rieducati: quando si arriva ad ammazzare si è sol più degli assassini. Tuttavia è auspicabile che nel nome di quel loro dio in cui tanto credono gli torni un lume.

    beppe

    "Mi piace"

  5. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Caro Dott. Rulli,

    a me risulta che Breivik sia proprio cattolico. Per lui persino Wikipedia ha sprecato una voce:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Anders_Behring_Breivik

    Se cercava notorietà l’ha tristemente trovata; ciò non toglie che Breivik si è dichiarato antislamico, antipapista, fondamentalista cristiano, ecc. ecc.

    Solo un esaltato? solo un pazzo quel tizio che ha tentato di assalire Obama? Un folle in tunica però.

    Cordialmente

    "Mi piace"

  6. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Non lo so. Può darsi un ritardo nel sistema che è automatico.

    bacione

    beppe

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.