Le lacrime del diavolo – prose poetiche e segnalazioni novità editoriali firmate Iannozzi Giuseppe

Le lacrime del diavolo

beppaccio

di Iannozzi Giuseppe

Qualche volta,
quando il crepuscolo disegna stanchezza
ma più grande di quella che l’alma mia contiene,
scopro che vorrei soltanto un attimo di pace
o uno di guerra, perché possa finalmente cadere
la maschera della Confusione e quella dell’Illusione
in un sorso di buon vino rosso. Ma poi guardo nell’Oltre
e scopro che è vuota l’autobiografia del mio Ritratto,
e, quasi distratto, tosto volgo lo sguardo altrove
per non incontrar mai più il Riflesso mio costretto
dentro il vuoto del bicchiere.

Sette ballerine francesi danzano sul palco d’un carillon,
mentre uccido i sogni segnati sul calendario più vecchio di me;
ma le mie mani contano dieci giovani dita e di perderne tre
non se ne parla proprio: il piano ha bisogno della mia tecnica
e dei miei bianchi denti, e pure di tutti quelli
che domani prenderanno il nero di vistose otturazioni.

Qualche volta,
quando la luce si spegne e l’alma s’affoga in un Delirio
che non so dire, solo allora capisco quando grande
l’Astuzia di Morfeo che nega le tinte del crepuscolo
per il nero della notte.

La crisi

Ho provato con la respirazione bocca a bocca, e pure con quella pagina a pagina, ma non c’è stato verso di farla tornare in Sé… M’è spirata fra le braccia; e dai miei occhi nemmeno una lagrima o una battutina, tranne questa che ora leggi per mera distrazione, Tu mio unico Lettore.

I libri di Iannozzi Giuseppe

Novità e anticipazioni

Cesare Battisti. Il fascista rosso – Giorgio Napolitano: “Non è accettabile che crimini come quelli commessi da Cesare Battisti siano dimenticati o peggio ancora assolti in considerazione di una loro indefinita e inesistente natura politica”.

Oggi Cesare Battisti è uccel di bosco in Brasile. Perché? Chi lo ha aiutato? Tra i suoi sostenitori in Italia: Valerio Evangelisti, Wu Ming, Sandrone Dazieri, Erri De Luca, Tiziano Scarpa, Loredana Lipperini, Pino Cacucci, Guido Chiesa, Christian Raimo… Perché queste persone difendono il fascista rosso a spada tratta? Credono sul serio nella sua innocenza? Parrebbe di sì. Quali sono i loro interessi in questa vicenda? A questi e a molti altri interrogativi qui si cerca di dare una risposta.

Acquista: http://www.lulu.com/product/a-copertina-morbida/cesare-battisti-il-fascista-rosso/16544932

Il caso Marrazzo. Molte ombre e poca luce – Sono trascorsi due anni da quella notte brava (di via Gradioli) per l’ex governatore del Lazio Piero Marrazzo. Oggi 15 agosto 2011 Marrazzo rilascia una intervista fiume a Concita De Gregorio, subìto pubblicata dal quotidiano La Repubblica. L’ex governatore del Lazio cerca di giustificarsi. Marrazzo ammette d’aver sbagliato e chiede scusa: “Sconto il mio errore come è giusto”. Ma, sinceramente, non è abbastanza: chiedere scusa è facile, troppo facile sia in qualità di ex governatore del Lazio sia da uomo pubblico.

Acquista: http://www.lulu.com/product/ebook/il-caso-marrazzo-molte-ombre-e-poca-luce/16550762

A BREVE…

IL PRIMO FILOSOFO – un romanzo completo di Iannozzi Giuseppe

Incipit del romanzo

Un breve estratto

1mo capitolo bonus

2ndo capitolo bonus

Lascia detta la tua opinione qui

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, consigli letterari, cultura, e-book, editoria, editoria digitale, i miei romanzi su Lulu, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, letteratura, libri, narrativa, NOTIZIE, promo culturale, segnalazioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Le lacrime del diavolo – prose poetiche e segnalazioni novità editoriali firmate Iannozzi Giuseppe

  1. cinzia stregaccia ha detto:

    a volte ci si sente talmente svuotati che manco la rabbia la fa da padrona ma solo il pacato constatare…..una prosa però era come se l’avessi già letta ;)))
    Buongiorno Beppe!
    cinzia

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Infatti non sono di rabbia, non queste prose. E’ un guardare alla società con piglio omerico, non nichilista, omerico che è molto diverso.

    Hai ragione, una l’avevi già letta, in un’altra versione un po’ meno bella. Ci ho rimesso mano.

    Buondì, Stregaccia

    beppaccio

    P.S.: Visto che bello che è il beppaccio 😉

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.