Clarence Clemons, il geniale sax della E Street Band del Boss ci ha lasciati

Clarence Clemons, il geniale sax
della E Street Band del Boss ci ha lasciati

a cura di Iannozzi Giuseppe

‘Big Man’ Clarence Clemons, 69 anni, dopo esser stato colpito da un ictus nella sua casa di Singer Island in Florida, il geniale sassofonista della E Street Band di Bruce Springsteen è morto nella notte tra sabato 18 e domenica 19 giugno 2011.

Clarence Clemons, il sassofonista della E Street Band, in una delle sue ultime dichiarazioni al magazine Rolling Stones: “L’ultimo tour è stato un vero inferno ma questo dolore mi ha reso molto più forte», aveva dichiarato e finché la mia bocca, le mie mani e il mio cervello funzioneranno continuerò a suonare”. Negli ultimi anni Clemons era stato costretto a sottoporsi a diversi interventi chirurgici alle ginocchia e alla schiena. E alla Associated Press, nel 2010: “Viste tutte le operazioni che ho subito non rimane molto spazio libero. Sono totalmente bionico”.

Bruce Springsteen alla CNN e sul suo sito: “Sono distrutto dal dolore. Clarence ha sempre dato il massimo, ogni volta che è salito sul palco. Era un grande amico, il mio socio. Clarence ha vissuto una vita meravigliosa. Amava il sassofono, ha amato i nostri fan e ha dato tutto quello che aveva ogni sera sul palco. La sua perdita è incommensurabile e siamo onorati e grati di averlo conosciuto e avere la possibilità di aver avuto l’opportunità di stare accanto a lui per quasi quarant’anni. Era il mio grande amico, il mio compagno e con Clarence al mio fianco, la mia band e io siamo riusciti a raccontare una storia molto più profonda rispetto a quella semplicemente contenuta nella nostra musica. La sua vita, la sua memoria e il suo amore vivranno in quella storia e nella nostra band”.

Il ricordo del Boss sul suo sito: “It is with overwhelming sadness that we inform our friends and fans that at 7:00 tonight, Saturday, June 18, our beloved friend and bandmate, Clarence Clemons passed away. The cause was complications from his stroke of last Sunday, June 12th.

Bruce Springsteen said of Clarence: Clarence lived a wonderful life. He carried within him a love of people that made them love him. He created a wondrous and extended family. He loved the saxophone, loved our fans and gave everything he had every night he stepped on stage. His loss is immeasurable and we are honored and thankful to have known him and had the opportunity to stand beside him for nearly forty years. He was my great friend, my partner, and with Clarence at my side, my band and I were able to tell a story far deeper than those simply contained in our music. His life, his memory, and his love will live on in that story and in our band.”

clicca e ascolta il sax del geniale – Clarence Clemons solo

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in cronaca, cronaca nera, musica, NOTIZIE e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Clarence Clemons, il geniale sax della E Street Band del Boss ci ha lasciati

  1. cinzia stregaccia ha detto:

    quando si perde un grande rimaniamo tutti con qualcosa di meno di importante
    cinzia

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Triste e purtroppo verità più vera del vero.
    Clarence era un colosso con il suo sax. Senza il suo sax la e street band che cos’è? Clarence Clemons era la spalla del successo del Boss. Non rimpiazzabile.

    beppaccio

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.