7 giorni da scimmia

ioscimmia

7 giorni da scimmia

di Iannozzi Giuseppe

contenuti espliciti

1.

Sorrido per te
in giacca e cravatta
meditando l’esigenza
d’un cesso a cielo aperto
tra glicini sambuchi e donne di malaffare

2.

Nacqui scimmia
con vizio e gioia nell’anima;
ma natura volle
che non fossi bello,
né biondo e riccio come Gesù

3.

La felicità una banana bella grossa,
le mani dietro nelle tasche dei jeans
e in bocca un motivetto un po’ fru fru

4.

Avverte lo Sciacallo:
un fallito non si vergogna,
scrive minchiate
pur di farsi notare;
peccato però,
non spaccia mai abbastanza
robaccia del cazzo,
per questo
con piena la testa d’un infinito Nulla
va alla first lady
per una sega sul momento

5.

Sù due piedi si pretende
senza mai capire
che per ottenere
bisogna tirar giù le mutande

Mostrar le chiappe chiare
con sorriso strafottente
o nel mezzo prenderlo
stringendo forte i denti

6.

Non chiedete niente,
son già io mendicante
ai piedi della Pietà
con martello e scalpello

7.

Il Settimo giorno riposo
tra padelle e pappagalli,
in mezzo a cadaveri freschi
mai stanchi di scoreggiare
immonde rigide verità
a preti pedofili in orgasmo

Ma di Dio non una traccia,
non un minimo distratto segno
di merda o di piscio



L’orecchio tagliato

Il nuovo romanzo di Iannozzi Giuseppe
è da oggi disponibile su Lulu.com

http://stores.lulu.com/iannozzi

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, diario, explicit content, i miei romanzi su Lulu, Iannozzi Giuseppe, poesia, promo culturale, segnalazioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a 7 giorni da scimmia

  1. vanessa ha detto:

    King, irrequieto, contestatore , irretente, arrabbiato, svaporato.
    Le tue parole sembrano macigni, sei arrabbiato con il mondo con gli uomini, e con la società.
    La conferma che siamo in un brutto momento irto di maleducazione, di odio, di competitività e di sproloqui, ed allora il nostro io si trova a disagio scoprendo le nostre fragilità, la nostra sopportazione.
    Molti dovrebbero guardarsi dentro, ma invece vagliano oltre i confini dell’indecenza smisurata e dell’odio .
    Dal canto mio che vuoi che ti dica…evito di leggere ciò che m’infastidisce, evito di guardare ciò che mi disturba e voglio pensare che il mondo non sia tutto così come viene descritto da animi
    imbestialiti per fare notizia. Preferisco vivere nel mio mondo un pò più umano e rispettoso.
    Buongiorno! ♥ vany

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Lo so che non ami leggere certe cose. Preferisci vivere in un mondo sereno. E però al di fuori di questo tuo microcosmo ci sono realtà tristi e crudeli, che io in coscienza non mi sento di ignorare.

    Sono un animo imbestialito per fare notizia dunque?
    Dovremmo forse far finta che Don Seppia non abbia violentato non si sa bene quante anime innocenti e forse condannandole pure a morte infettandole con l'Hiv?
    Dovremmo dire che è giusto che il premier invada tutti i tg in barba a leggi e giustizia instaurando di fatto una dittatura mediatica?
    Dovremmo dire che non esiste né arrivismo né sciacalli?

    No, io dico e dico forte anche se le mie parole potranno sembrarti macigni e le considererai volgari o peggio inutili. Il mondo va guardato nella sua interezza per viverlo appieno e comprenderlo. Di questo sono certo.

    Non mi hai dato nemmeno una leKKatina. Kattivaaa…


    ♥ orsetto incaSSatiSSimooo…

    "Mi piace"

  3. cinzia stregaccia ha detto:

    ti lascio un link che a me piace molto e che gira su fb e non mi dire che non capisci …;)))))))))
    “È più importante impedire ad un animale di soffrire o di morire, piuttosto che restare seduti a contemplare i mali dell’universo pregando in compagnia dei sacerdoti. (Buddha)”
    bacione a voi
    cinzia

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Capisco benissimo e concordo in pieno. Tu sai bene che abbraccio la filosofia buddhista perché mi lascia libero di non credere nelle reincarnazione. Perché il buddhismo è anche una filosofia di vita. L’inazione è quel grande male che fa gli uomini cattivi con sé stessi e verso il mondo che lo ospita.

    bacione e grazie

    beppe

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.