Berlusconi più vergine di Bin Laden

Berlusconi più vergine di Bin Laden

“Leggo tante frasi a me attribuite che non ho mai detto”

a cura di Iannozzi Giuseppe

Berlusconi: “Pm usano il diritto per colpirmi. C’è una guerra civile”.

Da Olbia: “Mai in Italia si è verificata una stagione con una vita politica all’insegna di una guerra civile come adesso. Gli insulti e le calunnie di cui sono oggetto sono terrificanti. C’è un uso del diritto come arma politica contro colui che la sinistra considera come un nemico politico”.

“Non è colpa mia se siamo arrivati a questo punto, se nel Paese ci sono toni e clima da guerra civile, se alcuni magistrati, e non parlavo dei giudici ma dei pm di Milano, è giusto definirli un cancro del sistema. Non è colpa mia perché contro il sottoscritto sono arrivati insulti e calunnie terrificanti”.

“Domani mattina come divertimento mi recherò al tribunale di Milano. E’ surreale: si tratta di un episodio di cui non ho nessuna conoscenza, con una persona che non ho mai conosciuto, un tale Mills, e che risalirebbe a 16 anni fa… Questi della sinistra dicono, ancora senza vergognarsi, ‘fatti processare’… io che ho avuto 2.567 udienze, l’uomo più processato dell’universo… Evidentemente volevano la mia presenza fisica… gli ho dato anche questa soddisfazione”.

Berlusconi per la prima volta in Aula per il processo Mills: “Chiederemo una commissione d’inchiesta per pm milanesi per verificare se ci sia un’associazione a delinquere”. E non contento: “Pm cancro della democrazia”.

“Per 24 volte i pm di Milano mi hanno rivolto accuse infondate secondo me, cercando di usare il diritto come arma contro quello che loro ritengono un loro avversario politico. ‘Ci sono tentativi reiterati da parte degli stessi pm di eversione. E questo non è un cancro della democrazia? Questo è il processo peggiore di tutti, perché non c’é prova, né movente. E’ inutile che lo Stato spenda tutti questi soldi. Se non ci fosse Berlusconi questo processo si chiuderebbe subito”.

“Brigatismo giudiziario? Non ricordo di averlo detto. Non mi ricordo, può darsi, ma leggo tante frasi sui giornali che non ho mai detto. Forse è una frase che è stata riferita da qualcuno, ma leggo tante frasi a me attribuite che non ho mai detto”.


promo culturale


Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in dichiarazioni, i miei romanzi su Lulu, politica, politici, satira e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Berlusconi più vergine di Bin Laden

  1. cinzia stregaccia ha detto:

    mi ha largamente stancato…
    cinzia

    "Mi piace"

  2. vanessa ha detto:

    Ormai il suo mandato scade, potremmo parlare di lui in modo ironico e buffo come buona parte della gente che occupa entrambi gli schieramenti politici.
    Perché come tu sai caro king prima o poi tutto finisce, chi vivrà vedrà…speriamo salgano al potere veri uomini che sappiano gestire meglio i problemi della gente.

    SVEGLIAAAAAAAAAAAA Gattino maoooooooo!
    ♥ vany

    "Mi piace"

  3. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Berlusconi ti ha finalmente “largamente” stancato? ^__^
    Sapessi a me. I suoi attacchi a giudici pm magistratura non sono scusabili mai e in nessun caso. E’ l’unico politico al mondo che si permette tanto. Dovrà pur finire l’era berlusconiana, ed allora la giustizia e la legge faranno il loro dovere come per tutti i cittadini italiani.

    beppe

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Sì, ma nell’intanto di danni alla democrazia ne ha fatti già molti e ne potrebbe fare tanti altri, iniziando dall’acqua che vorrebbe privatizzare, per la serie adesso ci toglieranno anche le fontanelle pubbliche. 😦

    Gli attacchi alla giustizia e al sistema giudiziario da parte di Berlusconi è meglio che non dica cosa sono.

    Il governo, or come ora, deve cambiare. Non importa come e perché. Deve cambiare, poi si farà il resto. Ma l’era berlusconiana deve finire il più presto possibile o finiamo tutti nella cacca.

    Io sono più che mai svegliooo…. ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

    "Mi piace"

  5. Luciano L. ha detto:

    Ragazzi, scusate se non la penso come Voi. Io spero di non andare mai sotto le grinfie di certi magistrati politicizzati. Ma avete visto la faccia del rappresentante della Associazione Italiana Magistrati? Ricordate il povero Tortora e tanti altri poveracci, che fine hanno fatto? A causa di chi? Rispetto quelli che fanno il loro lavoro e che sono la maggioranza, ma quelli che sono sempre sotto i riflettori, per prepararsi il futuro in politica, combattendo solo una parte politica, mi fanno veramente schifo.

    "Mi piace"

  6. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Non vedo nessun possibile parallelismo fra Enzo Tortora e il nostro attuale premier.

    Io non giudico le persone con un metro lombrosiano, per cui a me la faccia del rappresentate dell’Associazione Italiana Magistrati piace. Problemi suoi se lei giudica una persona in base al suo aspetto. Inutile che sottolinei che cosa penso della sua affermazione.

    Berlusconi deve ancora dimostrare la sua innocenza per tanti capi di accusa, per processi che lo vedono implicato e che in un modo o nell’altro ha evitato.

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.