Il Grande Buffone che non si vuol fare processare prima o poi finirà come Craxi

Il Grande Buffone

che non si vuol fare processare
prima o poi finirà come Craxi

a cura di Iannozzi Giuseppe

Raccolta di buffonate sparate da Il Grande Buffone. Ahinoi, si commentano da sole. Ma prima o poi anche il Grande Buffone che non si vuol fare processare finirà male, come Bettino Craxi se non peggio.

– “Cercano di farmi fuori, ma io non mollo, sono ancora qui, ci sarò finché necessario e farò tutto quello che serve”.

– “Io sono mortale, vivrò fino a 120 anni ma sono mortale. Sono il mortale che ha avuto più processi nella storia dell’uomo e in quella degli extraterrestri se anche loro hanno i processi”.

– “Un presidente del Consiglio deve difendere il suo Paese in politica estera e deve essere per questo tutelato e non può essere distratto per delle bazzecole magari accadute 15 anni prima”.

– “Il governo ha fatto tre leggi: il lodo Schifani, il lodo Alfano e il legittimo impedimento. Tutte approvate con tempi lunghissimi dal Parlamento ma che la Corte costituzionale ha abrogato e non sto a dare giudizi su quei giudici”.

– “Sono 17 anni che la magistratura tenta di farmi fuori considerandomi un ostacolo, ma io sono ancora qui e nonostante tutti i processi non sono mai stato condannato”.

– “103 indagini, più di mille magistrati si sono occupati di me con 2565 udienze e non sono riusciti ad arrivare a nessuna condanna. Adesso ci sono ancora 6 processi e hanno avuto il coraggio di riempire l’Italia di cartelli che dicono ‘Silvio fatti processare'”.

– “Lunedì mi sono trovato dentro una macchina processuale infinita per un processo risibile che un altro presidente del Consiglio non può mai vedere avverarsi, mi ne sono andato che c’era un’atmosfera surreale. I giudici ci considerano tutti delinquenti che l’hanno fatta franca e ciò è dettato dall’invidia da cui sono posseduti. Siamo di fronte ad una magistratura che è uscita dal proprio alveo e che tenta di imporre ai cittadini un altro governo rispetto a quello che loro hanno scelto”.

– “La Corte costituzionale da organo istituzionale è diventato un organo politico sottoposto ai pm di sinistra”.

– “In uno Stato che si definisce democratico i cittadini non possono sentirsi spiati quando alzano il telefono e vedere poi le loro conversazioni sui giornali in modo distorto. È una cosa inaccettabile perché la privacy va sempre tutelata”.

– “Noi sempre cerchiamo il dialogo, poi, siccome la Sinistra normalmente dice che ciò che facciamo è sbagliato, allora siamo costretti a fare da soli, ma non è che ci piaccia. La sinistra pur di fare il male di Silvio Berlusconi nuoce al Paese. Nel nostro Paese la situazione è difficile perché l’opposizione è rimasta sempre la stessa, con i loro leader che sono gli stessi giovani dell’89. Hanno una politica che va contro il buonsenso e che è del ‘tanto peggio tanto meglio'”.

– “Dal 2008 abbiamo vinto tutte le elezioni e vinceremo anche le prossime elezioni amministrative. Basta patologie. Occorre spalancare le porte al nuovo. Il Pdl, come altri partiti, è vittima di una inevitabile patologia, perché chi è entrato da molti anni comincia a dare gomitate affinché i concorrenti non gli tolgano il posto, guarda con preoccupazione i nuovi entrati e chiude la porta ai possibili nuovi ingressi… Quello che dobbiamo fare ora è aprire a tutti gli italiani le porte del Pdl”.

– “Gli insegnanti di sinistra nella scuola pubblica inculcano ideologie e valori diversi da quelli della famiglia”.

– “Mamma vuol dire amore e vita. E noi, proprio perché vantiamo una cultura che predilige l’amore e rifiuta l’invidia e l’odio, cerchiamo di essere un governo amico delle donne, soprattutto delle mamme. Credo davvero che nessun governo abbia fatto tanti provvedimenti in favore quanto il nostro”.

– “Abbiamo tutelato la famiglia con il bonus bebè, il piano casa, gli affitti agevolati per le giovani coppia, le riduzione dei costi scolastici e il bonus per la scuola privata… abbiamo fatto leggi che puniscono severamente la violenza sessuale, abbiamo introdotto il reato di stalking contro gli ‘atti persecutori’ contro le donne”.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in dichiarazioni, Iannozzi Giuseppe, politica, politici e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il Grande Buffone che non si vuol fare processare prima o poi finirà come Craxi

  1. vanessa ha detto:

    Certo Berlusconi è un buffone come Bersani è gargamella lo stregone del suo seguito .
    Di Pietro un essere abbietto e deplorevole ecc.ecc.
    Ma ancora non hai capito che il grande buffone Berlusconi come lo chiami tu, se si lamenta tanto qualche verità la dice?
    Puoi dargli tutti gli appellativi che vuoi dal commediante al buffone, ma guardiamoci in giro per l’amor del cielo il mondo è popolato da gente irrispettabile e bugiarda a partire da certi giornali e giornalisti anche loro senza nulla togliere a te sono un branco di pagliacci e buffoni.
    Buona Domenica ♥ vany

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    No, Berlusconi di verità non ne dice. E’ solo un piagnone che guarda ai suoi interessi, che si fa le leggi ad personam, che non tutela i cittadini ma solo i suoi dannati interessi. Per colpa sua siamo zimbello nel mondo intero. Ci prendono per il sedere tutti, nessuno escluso.

    Di buffoni il mondo è pieno tanto a destra quanto a sinistra. Ma il Berluska è il più grande di tutti politicamente parlando.

    Bacetto ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

    "Mi piace"

  3. vanessa ha detto:

    Va bene.

    Buonanotte e dolci sogni ♥ vany

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    orsetto di VaNY

    "Mi piace"

  5. cinzia stregaccia ha detto:

    nessuno ha completamente torto,nessuno completamente ragione..
    baci a voi
    cinzia

    "Mi piace"

  6. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Mi spiace, ma qui il Grande Buffone le ha sparate che non stanno né in cielo né in terra. Poi lamentiamoci che siamo lo zimbello del mondo intero, che pure in Uganda ci prendono per il sedere. Questo è fuori come un balcone. Ma Milano la perde questa volta.

    bacione

    beppe

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.