Femmine con frustini dominano i maschi ai loro piedi. Dalla parte dei bambini

Femmine con frustini dominano i maschi ai loro piedi.
Il fanatismo femminista dilaga nella pubblicità umiliando il maschio e il suo ruolo nella società. L’uomo ridotto a meno d’un oggetto ed alle donne, femministe e no, sta bene così. Non una che abbia sprecato un punto esclamativo di indignazione. Complimenti!

iannozzi giuseppe

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in attualità, Iannozzi Giuseppe, opinionismo, querelle, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Femmine con frustini dominano i maschi ai loro piedi. Dalla parte dei bambini

  1. cinzia stregaccia ha detto:

    rilassati…donna oggetto,uomo oggetto..pubblicità che accontentano la maggior parte del pubblico in ambo i casi…..guardo ormai indifferente perchè sai che ti dico? la maggior parte delle persone sono ormai solo oggetti per loro desiderio,compiacenti…penso solo io a non esserlo …gli altri faccian quel che vogliono.
    notte dolce beppaccio
    cinzia

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Sinceramente a me solo infastidisce che certe persone subitissimo gridano allo scandalo per un nonnulla non appena si pronuncia la parola donna in una pubblicità o in altri milioni di contesti. Mi pare che ci sia del fanatismo femminista, per cui, ad esempio, se dicessi in un articolo “la vittima è una donna”, zaccc!!!, ecco che già sono passibile di sessismo avendo osato indicare la vittima con la parola “donna”. E queste femministe superaccese invece tacciono, e come sanno tacere bene, quando invece ad essere ridotto ad oggetto è l’uomo.

    Ora a me dà un po’ fastidio tutto ciò.

    In ogni modo penso che tutti noi siamo stati ridotti ad oggetti o anche a meno. La vita umana vale meno di niente e tutto è basato sull’immagine riempieta di botox e parrucche. :-(((

    dolce stregaccia, stai ancora volando sopra i mobili? 😀

    beppaccio

    "Mi piace"

  3. cinzia stregaccia ha detto:

    mah…detto fra me e te la maggior parte delle donne non mi piacciono neanche un pò..
    cinzia

    "Mi piace"

  4. vanessa ha detto:

    DETTO TRA NOI COSA NON FAREBBERO UOMINI E DONNE PER I SOLDI.

    A questo punto meglio essere poveri.
    Forse ci dovremmo accontentare di meno cose e la vita sarebbe meno complicata e più felice.
    Sai cosa ha detto un signore al supermercato a mia nonna;” Ti ricordi Elisa quando andavamo in bottega a comperare 1etto dico 1etto di zucchero e lo facevamo segnare nel libretto.
    Pensa a com’erano 60anni fa le persone più modeste e umili e povere .
    1 Bacino ♥ vany

    "Mi piace"

  5. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Già. Hai ragione, abbiamo così tanto di tutto, così tante cose inutili che dimentichiamo chi siamo; dimentichiamo che non siamo oggetti. E però ecco che uomini e donne si vendono per che cosa, non so.

    Perché vai via?
    Dovevo saperlo così? :'(((

    orsetto di VaNY

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.