Forfora

Forfora

di Iannozzi Giuseppe

di forfora il pensiero
eiaculato dal coglione

avesse avuto un pidocchio
dalla sua parte
più dolce forse
gli sarebbe stata la morte

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in Iannozzi Giuseppe, poesia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Forfora

  1. cinzia stregaccia ha detto:

    mica mi piacciono tanto queste…cosa sono esattamente?
    cinzia

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Che sono?
    AH AH AH
    Ci avrei scommesso che non ti sarebbero piaciute.
    Sono delle invettive contro il mal costume.

    Ad esempio, questa dice di uno che pensa e che pensa tanto, ma i suoi pensieri sono inutili, fastidiosi, uguali alla forfora. Parla di uno che avendo pensiero più fastidiosi e inutili della forfora, se avesse avuto almeno un pidocchio dalla sua parte allora si sarebbe potuto già dir fortunato sul letto di morte. Ma nemmeno il pidocchio, solo pensieri uguali a forfora e nessuna consolazione.

    Una invettiva contro quelli che imbastiscono banalità spacciandole per verità.

    beppaccio

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.