Lacrime per l’orsetto Knut morto all’improvviso

Lacrime per l’orsetto Knut
morto all’improvviso

a cura di Iannozzi Giuseppe

E’ morto all’improvviso l’orsetto Knut (5 dicembre 2006 – 19 marzo 2011). Lo zoo di Berlino lo piange, mentre la notizia sta facendo il giro del mondo.
Sconosciute le cause. Si attendono i risultati dell’autopsia per chiarire il mistero.

Nel 2008 era morto anche il papà adottivo di Knut, il guardiano Thomas Doerflein, a soli 45 anni per un infarto.

Nella breve vita da star di Knut ci fu anche una “fidanzata” italiana Gianna, una bellissima orsa nata a Pistoia, ma cresciuta nello zoo di Hellabrunn, a Monaco di Baviera. Tra Knut e l’orsa, il cui nome è un omaggio alla cantante Gianna Nannini, non ci fu il colpo di fulmine e lei tornò a Monaco.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in cronaca, Iannozzi Giuseppe e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.