Bambina bambolina – poesie in leggerezza

Bambina bambolina

di Iannozzi Giuseppe

Bambina bambolina

Bambina, sei una bambina
In un cestino alla nonna porti da mangiare,
e a messa non dimentichi mai di pregare
d’incontrare sulla tua strada un uomo buono
come Gesù
Ma ti senti sempre un po’ Cappuccetto Rosso
che si caccia nella bocca del Lupo cattivo,
per questo piangi di nascosto con il faccino
immerso in un mare di morbidosi peluche

Sei una bambina, una bambina
anche se di tanto in tanto fai del cuore poesia
Guardi alle cicogne e alle colombe bianche,
ti specchi nell’acqua fresca della fontanella
e quando cala la sera t’ubriachi di camomilla
per sognare solo il meglio

Sei così bambina, così tanto bambina
Credi che con un francobollo si possa fare il giro del mondo
Non ti passa per la testa
che l’Uomo Nero ti ha già prenotato un biglietto per l’Inferno
in business class
Sei così bambina, così tanto, così tanto
che chiunque potrebbe metterti le grinfie addosso
Ed è per questo che ho paura, che ho paura per te
quando dimentichi di rimproverarmi con uno o due schiaffoni

E’ che sei bambina, bambina, bambina, proprio tanto bambina
E’ che sei la mia bambolina che beve solo tanta camomilla
E’ che sei la mia bambina che sogna il sereno e il bello sempre

E’ che sei bambina, bambina, bambina, proprio tanto bambina
E’ che sei bambina, bambina, bambina, proprio tanto bambina
E’ che sei bambina, bambina, bambina, proprio tanto bambina

Vampiro per te

Ho fame, una fame del diavolo,
e tu non mi prendere in giro
se prendo l’occasione al volo
per farmi vampiro
come in un film di serie B

Sta per scoppiare la guerra nucleare
ed io riesco solo a pensare al tuo collo
Ti sembrerò incosciente, un bambino
che ancor gioca con il trenino
lanciato a tutta birra sul suo binario
per farlo andare incontro al crash finale

Ho una fame del diavolo
Vengo da te al volo
Tu reggiti forte questa sera,
e ti farò vedere la fine del mondo
e tu mi amerai per sempre

Il tuo peluche

Quando non sento la tua piccola voce
che sovrasta la mia grossa di sbruffone
vengo triste e so bene il perché,
manca la tua allegria nell’alma mia

E’ per questo che sempre ti cerco
in mezzo alla nebbia delle metropoli,
sbandando a destra e a sinistra
levando alto il pugno contro le nuvole
da Torino a Milano

Col fiato ti disegno nell’aria fredda di città,
e immagino te accanto al fuoco coi bambini

E’ per questo che sempre sego
le gabbie delle metropoli, feroce
e innamorato come solo un orso sa
E non mi preoccupo dei rimproveri
che domattina mi dirai in un orecchio
spingendomi presto giù dal letto
come un peluche che dolore non ha

Dove abitano le cicogne

di RomanticaVany e Iannozzi Giuseppe (aka King Lear)

Cercherò un senso
a questo desiderio
che sento in me celato
tra le pieghe dell’anima.

Gli darò un senso,
aprirò poi le mani
perché voli via;
e veloce le richiuderò
perché non posso più
nasconderlo
tanto è palese.

Ma non posso mostralo
per non sminuirlo.

Io e te nella valle
dove hanno il nido le cicogne:
non possiamo però nasconderci
se le fate non giocano più
con gli elfi,
se i girotondi si fanno adulti
consapevoli della realtà
che in continuo mutua.

Accadrà!
Le tue labbra sulle mie
e a voce bassa parole d’amore
mentre le cicogne covano labirinti
per nasconderci dentro
i sentimenti provati e più belli
nei momenti inattesi.

Regalami la cosa più grande,
l’essenza di te più umile e sincera.
Replicati, replicati all’infinito in me.
Dammi vita, dammi una vita
là dove abitano le cicogne, Amor Mio.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in amore, cultura, eros, Iannozzi Giuseppe, poesia, Viola Corallo e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Bambina bambolina – poesie in leggerezza

  1. vanessa ha detto:

    Nella nostra epoca, in questi momenti così ingarbugliati in cui si moltiplicano le depressioni legate al non senso dell’esistenza, alle angosce da solitudine,alle paure, agli assalti della cultura della morte, è urgente riscoprire il nostro entusiasmo e soprattutto mobilitarne le forze vive per gustarne la felicità per la quale siamo fatti.
    Le tue scritture, le tue poesie non sono mai incolore,fredde,o noiose,non è che tu assomigli a ciò che scrivi, ma tu SEI ciò che scrive.FANTASTICO!
    Dolce Notte! ♥ vany

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    In pratica sarei una penna bic. O___o

    SVEGLIAAA… DORMIGLIONAAA…

    "Mi piace"

  3. vanessa ha detto:

    S’ forse sei una penna bic , un pennuto , o ke altro cosa tu voglia essere anche …. 1 paSSopaSSo.

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Ma non piangere.
    Lo sai che scherzo.
    Sono paSSopaSSo, ma se questo è vero è molto più vero che ti voglio tanto tanto tanto bene. E così alla fine finisco col darti ragione su tutto pur d'avere un tuo bacino per quanto piccolino.

    orsetto di VaNY

    "Mi piace"

  5. vanessa ha detto:

    Non piango più è stato un momento , ma poi mi è passato per forza, ho fatto un rammendo che sembrava un giardino di alberi nodosi a quella povera coperta che è già e sopra il mio letto. Io invece ti voglio male sei contento?
    😉 vany

    "Mi piace"

  6. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Piangevi dunque per la coperta
    andata strappata
    e non per il mio cuore
    Piangevi per un rammendo facile
    e non per la mia anima di diavolo
    eppur sì tanto fragile

    Oh, mi vuoi dunque male
    Non chiedo di meglio,
    altro non posso permettermi
    col poco argento messo da parte
    Ti chiedo però in preghiera
    di volermi male, di volermene sempre
    perché non precipiti in me
    in quella fornace che un dio nemico
    ha aperto nel mio petto

    😉

    orsetto di VaNY

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.