Luca Marcolivio – Contro Garibaldi. Quello che a scuola non vi hanno raccontato – Vallecchi Editore

Contro Garibaldi

Quello che a scuola non vi hanno raccontato

Luca Marcolivio  – Collana AVAMPOSTI – Vallecchi Editore

Da più di un secolo la figura di Giuseppe Garibaldi è un marchio di fabbrica dell’italianità. Strade, piazze e monumenti a lui dedicati, ritratti ed effigi fanno da cornice alla nostra vita quotidiana. Sin dalla scuola elementare gli italiani, in modo più o meno sottile, vengono indottrinati al culto laico di un uomo che, secondo la vulgata ideologica risorgimentale, rappresenta l’incarnazione dell’eroe e del patriota, colui che lottò in modo disinteressato per la libertà e l’unità del nostro paese. In prossimità dei 150 anni dall’unità d’Italia, il mito di Garibaldi è però più che mai appannato. Quest’opera ha voluto indagare sulla vera vita e sulla vera personalità dell’eroe dei due mondi. Ne è emerso un profilo molto lontano dall’iconografia risorgimentale. Temperamento lunatico e insopportabile, dal narcisismo quasi infantile, Garibaldi è un astuto opportunista, rivoluzionario di indole ma quasi sempre disposto a scendere a compromessi con i poteri forti della sua epoca. Repubblicano e mazziniano in origine, non esiterà a schierarsi al fianco di quei Savoia che per tanti anni l’avrebbero voluto morto. Paladino della libertà di tutti i popoli, non ebbe scrupolo di fare commercio di schiavi. Dal punto di vista storico il suo ruolo è immensamente sopravvalutato, frutto più di un mito costruito a tavolino che non di un effettivo valore militare o di un inarrivabile fiuto politico. L’unico ideale in cui non conosce cedimenti è l’anticlericalismo: megalomane com’è il Generale non ammette altro culto che quello di se stesso.

L’autore

Luca Marcolivio (Roma, 1976) è giornalista professionista. Collabora con le agenzie Zenit e Corrispondenza Romana e con i periodici «Radici Cristiane» e «La Destra delle Libertà». Dal febbraio 2010 è direttore responsabile del settimanale web L’Ottimista (www.lottimista.com). Assieme ad Antonio Gaspari ha curato la stesura delle voci dell’enciclopedia Santini da collezione (2008-2009) e Santini della Madonna di Lourdes (2008).

Luca Marcolivio – Vallecchi editore – Collana Avamposti – Prezzo di copertina:  € 12,00 – Pag. 212 – ISBN : 978-88-8427-216-4

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in comunicati stampa, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe consiglia, letteratura, libri, promo culturale, saggistica, segnalazioni, storia - history e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Luca Marcolivio – Contro Garibaldi. Quello che a scuola non vi hanno raccontato – Vallecchi Editore

  1. stellasulreno ha detto:

    Credo che la storia sia tutta da cambiare ma… pensi cambierebbe qualcosa?
    Si può cambiare forse il futuro ma il passato ( come dice la mai amica tamango) è come un acquerello: non si può modificare!
    Però una cosa si potrebbe fare, non rendere la vita difficile ai commentatori con tutte queste richieste per la rintracciabilità dell’autore…tanto non posso andare molto lontano, mi devo riabituare.
    Il mio bacio a te!

    Mi piace

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    La storia è stata scritta da chi prima di noi. Ognuno ha cercato di portare l'acqua al suo mulino, spesso omettendo verità, altre volte adulterandole e spacciandole per necessità. "Contro Garibaldi" è un libro che farà sicuramente discutere, mette in evidenza un lato di Garibaldi che non è quello che tutti conoscono.

    Un grande bacio felice di averti ritrovata

    beppe

    Mi piace

I commenti sono chiusi.