Lula chiamato a decidere sul brigatista Cesare Battisti

Lula chiamato a decidere
sul brigatista Cesare Battisti

a cura di Iannozzi Giuseppe

Lula chiamato a decidere su Cesare Battisti, brigatista assassino ma amico di Valerio Evangelisti e del collettivo dei Wu Ming: “Dovrò prendere questa decisione su Battisti questa settimana”. La dichiarazione oggi lunedì 27 all’Ansa. Il presidente uscente brasiliano, Luiz Inacio Lula da Silva, durante la conferenza stampa conclusiva del suo secondo e ultimo mandato ai corrispondenti a Brasilia, sembra non possa più tirarsi indietro.
Se non dovesse decidere entro il 1mo gennaio 2011, una decisione dovrà prenderla la neoeletta Dilma Rousseff.

“La decisione sull’estradizione dell’ex terrorista italiano Cesare Battisti non è un problema di sovranità ma è una questione giuridica. Quando l’avvocatura generale dello Stato mi darà il suo parere, allora vedrete cosa deciderò. Non ho mai detto quale fosse il mio parere. Inviterò il compagno Luis Inacio (l’avvocato generale della federazione, Luis Inacio Lucena Adams, ndr) ad esprimersi e mi adeguerò al suo parere”.

Si teme però che Cesare Battisti, ex militante dei Pac con diversi omicidi a suo carico, non verrà estradato così come è stato richiesto dal governo italiano, c’è difatti sentore d’una strana macabra morbosa amicizia fra Lula e il brigatista assassino Battisti.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in Iannozzi Giuseppe, NOTIZIE, politica, politici, querelle e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Lula chiamato a decidere sul brigatista Cesare Battisti

  1. Pingback: Lula Da Silva per lo status di rifugiato politico al brigatista rosso Cesare Battisti. Indignazione per la vergognosa scelta | iannozzi giuseppe

I commenti sono chiusi.