Stephen King, il re dei WC, evacua tutto senza purghe

Stephen King, il Re dei WC
evacua tutto senza purghe

intervista igienizzata da Iannozzi Giuseppe

Stephen King ha risposto a tre domande redazionali. Ovvero:

Cosa risponderebbe a un bambino che le chiede perché si muore?
“Gli direi: Perché quando diventiamo vecchi e incapaci di pulirci il culo da soli, e non ci si diverte più, è tempo di scavarsi la fossa con le proprie mani e non fare più danni”.

Di cosa ha paura?
“Del comunismo. Ho sempre paura che un fottuto rosso mi porti via tutto nel nome del popolo. E naturalmente delle amputazioni, fisiche, mentali e spirituali. Credo che finire in croce è la peggio cosa che possa capitare a chiunque, anche a me che sono il re dei water closet”.

Tre cose che ama/tre cose che odia.
“Che amo: i miei libri, i premi che ho ricevuto e i complimenti. Che odio: gli avverbi, i critici che per interessi invidia mi sputano in un occhio e poi nell’altro, e il colore giallo. Odio i cinesi vestiti di giallo, i taxi gialli, e il cibo cinese. L’unico cibo giallo gustoso è il burro fatto con il latte della mia bella mucca”.

Poi, ha scorreggiato una risposta extra:

“Qualcosa che non mi ha chiesto: chi è la persona più affascinante dell’industria dell’entertainment che abbia mai incontrato? Charles Manson”.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in gossip, Iannozzi Giuseppe, satira e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.