Come gattina

gattinavany

Come gattina

di Iannozzi Giuseppe

Come gattina

di RomanticaVany e Iannozzi Giuseppe

Come gattina dormigliona
da vago trambusto di colpo svegliata
stiracchio tra le lenzuola le membra,
pigra pigra lascio scivolar la gamba
sulla sponda del letto e col piedino
pian pianino il pavimento tocco

Tra le cispe del sonno sussurro
Cogl’occhi la luce del giorno cerco,
ma fa prima la bocca mia a trovar
le tue tanto amate labbra
Chissà a che pensi!
Lo sguardo porto alla finestra;
ogni cosa avvolge la bruma,
di zucchero filato
tutto l’intorno par spolverato

Sento che furtivo ti alzi,
e così per un momento m’addormento
Tosto però un vago tramestio dabbasso
mi fa batter forte il core in petto
Spaventata scendo dal letto
Abbracciata a me stessa scalza e tremante
col freddo che mi violenta la schiena
ti vengo a cercare
Le pagine del giornale aperto riposano
in mezzo al corridoio illuminato
E così in bagno ti scopro a far la pipì

Ridendo ti prendo alle spalle

Un po’ stronzetto!

Tu non mi porti fuori a far la pipì
e poi m’accusi d’essere un po’ stronzetto
Così non si fa, non si fa, non si fa
Avevo la vescica piena da morire,
a momenti me la facevo sotto
Ma tu non puoi capire,
sei soltanto una bambina carina
che sogna paradisi e uccellini
Quando ci s’innamora
ci s’innamora anche dei difetti
dell’amato, non lo sapevi?
Dovresti di me prenderti maggior cura
Quando mi scappa di far un bisognino
portarmi subito fuori
affinché mi possa liberare
Lo capisci che se mi ami ami anche
il brutto che c’è in me?
Non sono di pezza che mi puoi buttare
in un angoletto del tuo letto; accantonare
insieme agli altri tuoi tanti peluche
cogl’occhi di madreperla ma tristi
Adesso mi scappa pure la cacchina,
se non mi porti giù dove la possa fare
la faccio qui e non ci penso più
E forse dopo mi darai un calcio laggiù
e forse ancora mi odierai
così tanto da volermi cavare gl’occhi
con le tue sante manine
Sono cose che ho da metter in conto
Ma non la reggo, non la reggo proprio più
Non la reggo, non la reggo proprio più
Non la reggo, non la reggo, non la reggo…
L’amore è così buffo, così tanto buffo
Non trovi anche tu?

FIOCCHETTINO DI NEVE

FIOCCHETTINO DI NEVE
FIOCCHETTINO DI NEVE
FIOCCHETTINO DI NEVE
NEVICA
NEVICA PIANO PIANO
VIEN GIU’ UN MONDO
BIANCO BIANCO
PURO COME IL TUO CUORE

SU CHIESE E COMIGNOLI
SI POSA LA NEVE
DAI CAMINI SBUFFA IL FUMO ANNOIATO
MA NEI PRATI GIOCANO I BIRBANTI
NON SI CONTANO LE PALLE DI NEVE
CHE CADONO
CHE BECCANO IL PRIMO SFACCENDATO
VUOTO DI SORRISO

FIOCCHETTINO DI NEVE
FIOCCHETTINO DI NEVE
FIOCCHETTINO DI NEVE
VIENI FUORI
FACCIAMO A CHI NE INNEVA DI PIU’
DA LASSU’ FELICE CI SPIA GESU’

FIOCCHETTINO DI NEVE
CADI GIU’
FRA LE MIE BRACCIA
FACCIAMO A CHI NE INNEVA DI PIU’

FIOCCHETTINO DI NEVE
FIOCCHETTINO DI NEVE
LASCIATI RACCOGLIERE
FRESCA COME SEI
DALLA MIA CALDA BOCCA

FIOCCHETTINO DI NEVE
FIOCCHETTINO DI NEVE
NON TI FAR PREGARE
VIENI PRESTO GIU’ DA ME


Lulu.com

Racconti di Giganti e Nani
di Iannozzi Giuseppe
209 pp – collezione privata – 16,62 euro

Racconti di Nani e Giganti: nani malefici e giganti pusillanimi, che possono essere gay, trans, escort, prostitute e prostituti, fondamentalisti, politici, assassini, dongiovanni, fascisti, stalinisti, censori, inquisitori, stregoni, editorialisti e giornalisti, scrittori, portaborse, diavoli, madonne. Un ritratto grottesco eppur veritiero dell’Italia di oggi.

d'Amore 2 di RomanticaVany & King Leard’amore 2
di RomanticaVany & King Lear
90 pp – collezione privata – 6 Euro

Nuova raccolta di poesie felici, d’amore e passione per la coppia RomanticaVany & Iannozzi Giuseppe aka King Lear. Come per la fortunata precedente raccolta “d’Amore”, anche questa silloge accoglie sfrenate fantasie e tenerezze non disgiunte da una passionalità discreta ma non per questo meno autentica e vivida. Amore per sognare, amore per vivere. Una carrellata di poesie che dipingono il più grande e forte dei sentimenti al mondo. Tanti i personaggi in “d’Amore 2″: creature fatate e celestiali, angeli sognanti e adamitici, dongiovanni orsini, principesse sospiranti al chiar di Luna, diavoletti dal cuor di burro… ce n’è per tutti i gusti, per ogni cuore romantico che non ha dimenticato il suo proprio spirito bambino.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, amore, arte e cultura, cultura, i miei romanzi su Lulu, Iannozzi Giuseppe, libri, poesia, promo culturale, segnalazioni, Viola Corallo e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Come gattina

  1. vanessa ha detto:

    Quella neve
    che scende
    i confini del cielo
    imbianca e
    pervade tutto
    il sentiero.
    Incantevole
    non un suono
    fresca e soffice
    nonostante
    nel vento
    avversità,
    scende a fiocchi
    nella notte e
    tutte stelle
    le accenderà.

    Molto le tue poesie piaciute, anche perché sono ironiche, buffe, e simpatiche.

    dolci sogni
    ♥ vany

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Sono buffe, è vero.
    Non mi sono preso sul serio.
    Perché essere sempre serioso e noioso?
    Chi ha detto che per fare poesia si debba sempre parlare di cose tristi?
    Non si può anche giocare con la poesia?
    Magari qualcuno dirà che non poesia, che è gioco. E va bene, è bello giocare, è un personaggio triste con l’anima invalidata chi non sa giocare. 😉

    Dolce Notte, Topolina. E: ABBRACCIAMI, MI RACCOMANDO A TE ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.