Voi che tutto pretendete

Voi che tutto pretendete

Voi che tutto pretendete
senza una briciola mai dare,
per Giuda, lontano,
lontano dalla vista mia.

Non bussate alla porta
con quelle vostre mani
di chiacchiere colme
buone solamente
su cessi e deretani altrui.

Non insozzate l’uscio mio
con preghiere guaiti ragli:
mostri da bestiario siete,
non altro, non altro, per Dio.

Non nacqui per esser bruto,
schiavo in catene obbediente
bastonato e sottomesso,
considerato meno
d’un mulo da fatica, d’uno
scribacchino di lingua muto.

E sopra tutto
non osate accomodarmi
lungo disteso al vostro livello;
non osate né ora né mai
seppellire il nome mio
col vostro sì sporco.

E sopra tutto
non osate accomodarmi
lungo disteso al vostro livello,
non osate né ora né mai
seppellire il nome mio
col vostro sì sporco.

di Iannozzi Giuseppe

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in Iannozzi Giuseppe, poesia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Voi che tutto pretendete

  1. vanessa ha detto:

    La vita va oltre a tutto ciò che hai scritto in questi versi, chiusa fra le porte della rabbia, dell’ira e della menzogna. Di coraggio vivono i grandi, ed a te non manca la voglia di superare gli ostacoli .
    Un grido, una discromia per ciò che si sente e si vede in giro, tu sei quel raggio di sole che si affaccia tra i rami degli alberi non ancora del tutto spogli in questo magico autunno.
    Buongiorno!!!!
    ♥ vany

    Mi piace

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

     

    Vedi bella Morettina, tu sei una streghetta tenerina e carina, mentre ad esempio Cinzietta è Stregaccia e tale rimane. 😀

    ♥ ♥ ♥ Di tanto in tanto mi piace vestirmi da Cecco Angiolieri e scrivere in maniera arrabbiata. Dici che faccio male? Forse un po', perché di certo non sono alla sua altezza.

    Di tanto in tanto ci vuole anche uno sfogo, mandare al diavolo i questuanti. 😀
    Ma a te, bella Morettina, non ti manderò mai a lavar panni col sapone di Marsiglia. Tranquilla.

    Bacioni bacioni bacioni, Agnellina Morettina ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

    Mi piace

  3. vanessa ha detto:

    1milione di leKKatine!!
    Buonanotte ♥ vany

    Mi piace

I commenti sono chiusi.