Syrinx – Alla ricerca del flauto di Pan. Fabrizio Corselli il cantore dell’Epica moderna

Syrinx – Alla ricerca del flauto di Pan

Edizioni Achilleion

Dati tecnici su Syrinx

Fabrizio Corselli

L’opera in questione è «una sorta di carmen perpetuum, una catena di strofe distese e fluenti che ricordano il respiro compositivo del D’Annunzio di “Maia” e, nel contempo, la melodia infinita di Wagner – immersa però, per così dire, nelle atmosfere liquide e rarefatte di Debussy: il tutto pervaso, poi, dalla sensualità quasi incorporea, quasi illusoria, sospesa fra carnalità ed allucinazione, fra sensazione e rapimento, di Mallarmé (Matteo Veronesi).».

L’E-Book è di 98 pagine ed è stato redatto secondo il genere della prosa poetica. Al suo interno è presente un approfondito saggio sul Bosco che ha proprio per nome “Syrinx – alla ricerca del flauto di Pan”. Il saggio approfondisce la relazione tra gli elementi del bosco, le creature mitiche che lo “abitano” e il poeta, ma non solo.

L’E-Book è disponibile per il download, a titolo gratuito, presso il sito personale dell’Autore [ www.achilleion.sitiwebs.com ].

Download diretto (gratuito):

http://www.achilleion.sitiwebs.com/page31.php


Il Sito Achilleion (www.achilleion.sitiwebs.com)

Achilleion rappresenta, oltre che il sito personale di Corselli, una vetrina aperta alla dimensione del mito greco e della poesia a esso relativa, in tutte le sue sfaccettature, spaziando dal classico al moderno, soprattutto soffermandosi sul genere dell’Epica Moderna.

Un sito che inoltre segue, passo dopo passo, il percorso artistico dell’autore lungo il genere del poema epico-mitologico.

Protagonista e Ambientazione (Il ruolo della Giretta)

Il protagonista dell’opera di Syrinx è Pan, dio dei boschi, e altresì il simbolo della ferinità, della primordialità, dell’immediatezza della Natura; il simbolo di una natura intatta, incontaminata, dalla quale l’uomo si è allontanato da tempo, e la quale adesso ricerca come luogo sicuro, come luogo ove possono prendere vita i propri sogni, dove egli può finalmente ritrovare se stesso.

La maggior parte delle vicende sono ambientate in zone che prendono pienamente ispirazione dai luoghi di un bosco in particolare, ed esattamente il Bosco della Giretta di Settimo Milanese, tanto caro all’autore.

L’autore stesso attraverso un preciso percorso di idealizzazione poetica, attiva, ha trasfigurato e costruito la maggior parte delle azioni dei suoi protagonisti in base alle sensazioni e alle esperienze visive scaturite dalla frequentazione dei luoghi della Giretta, sia essi sentieri, laghi, rumori, lucciole, perfino le stesse arnie delle api lì locate (vedasi il riferimento alle api della ninfa Melissa), trasformandolo così in un imperituro scrigno di segni espressivi.

Tra le parti principali nate dall’ispirazione del bosco, diciamo tra le più particolari e più lunghe del poema, si ravvisa la scena di Pan e la ninfa Polisso e l’avvincente storia dell’oplita Dimete che lo stesso Pan racconta alla Ninfa durante il loro idillio silvestre.

Syrinx è sì un’opera a tema mitologico, incentrata sulla Natura, ma soprattutto un’opera sull’uomo e sul poeta.

Lo Stile dell’opera

Per quest’opera, l’autore ha scelto il genere della prosa poetica. Un testo altamente lirico, raffinato e molto musicale, ma soprattutto un testo che ricostruisce pienamente  il senso dell’epos (proprio nel senso di “narrazione”). Uno stile che inoltre ben s’addice al sentimento pastorale che pervade l’intero poema.

Sull’autore

Fabrizio Corselli è uno scrittore di Epica Moderna (Poesia) e Saggista classe ’73, nato a Palermo. Vive tuttora a Settimo Milanese.

Lavora come Educatore presso Settimo Milanese.

È redattore presso la rivista nazionale (cartacea) InArte e curatore presso la stessa della rubrica Mythos.

Ha pubblicato nel 2001 il libro di poesie sui miti greci I Giardini di Orfeo, Edizioni Laboratorio Giovanile.

Diverse le pubblicazioni di poesie, critica letteraria e saggistica su riviste del settore e siti di Fondazioni Internazionali; diversi i Corsi di Composizione Poetica tenuti presso Scuole e Associazioni.

Collabora assiduamente con l’Associazione Internazionale di Cultura Ellenica “Mondogreco”. Con la stessa, ha pubblicato, in Edizione E-Book, l’opera epico-mitologica Promachos e il Tamburo da Guerra, e il poemetto Energhès Théa – All’Ombra di una Guerra sulla Battaglia delle Termopili.

È considerato tuttora dalla critica uno dei maggiori esponenti del mitomodernismo italiano.

Syrinx e il Bosco della Giretta

Nota dell’Autore (Estratto dall’Opera)

Syrinx è un’opera a me molto cara. Non tanto per l’enfasi provata durante la sua stesura ma perché legata a personali esperienze visive. Molte delle azioni espresse sono scaturite dai luoghi del bosco, tema portante dell’opera, insieme a tutti i suoi elementi costitutivi e alle creature mitiche che lo “abitano”. Molti dei luoghi sono quelli di un bosco ben preciso che ho apprezzato nel tempo e che oltremodo hanno pungolato la mia immaginazione al punto da ripercorrerne con la mente sentieri, ponti, eventi notturni, così edificando al momento situazioni e vicende mitiche che hanno come protagonista Pan, principio per eccellenza di quella primordialità che appartiene di diritto alla Natura incontaminata, intatta, che preserva dell’uomo la sua naturale essenza.

Quest’opera viene dedicata al Bosco della Giretta, sito presso Settimo Milanese, di cui ho apprezzato il silenzio, la quiete, i suoi lunghi sentieri alberati che si perdono oltre lo sguardo, il suo lago racchiuso da un solitario cancello di legno che diviene, come il resto degli spazi celati dalle fronde degli alberi e delle piante, un luogo sicuro (choros apemon) per il poeta; perché NO OTproprio a tal rapporto quest’opera viene dedicata, un intimo equilibrio stabilitosi tra il mondo silvano e colui che dalla realtà circostante sugge linfa vitale per la propria esistenza di artista.

(Estratto dall’Opera)

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, cultura, e-book, editoria, Iannozzi Giuseppe consiglia, letteratura, poesia, segnalazioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Syrinx – Alla ricerca del flauto di Pan. Fabrizio Corselli il cantore dell’Epica moderna

  1. vany ha detto:

    Sono sicura che quest’opera mi piacerà, appena posso la prendo.

    Bonjour mon cher
    ♥ vany

    Mi piace

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    E perché aspettare? 🙂
    L’e-book si scarica gratuitamente. E’ in formato pdf, circa 9,55 MB. Qui:

    http://www.achilleion.sitiwebs.com/page31.php

    Forse è meglio che indichi l’indirizzo del download, altrimenti qualcuno rischia di perdersi. 😀

    Smaaackkk

    Orsetto di VaNY

    Mi piace

I commenti sono chiusi.