Voglio un bacio

Vany l'agnellina

Vany l’agnellina

Voglio un bcio

di Iannozzi Giuseppe

a quella piccola peste di Vany
che mi rifiuta un bacio

Che male c’è

Che male c’è
se voglio te?

Tu pensi però
sempre a Rocco;
non me ne faccio
una ragione;
il mio cuore
vuole te

E allora dimmi
che male c’è?

Il dolore più grande

Dolore più grande
non avresti potuto
gittar sull’insipido
stupido mio Fato

Se come dici
oggi l’amor per te
non è coraggio
né duraturo sentimento,
perché mai le vene
non s’astengono
dal versar nel mio core
veleno?

Se respiro
respiro gas
che tosto il corpo cangia
in maledetto tosco,
incapace però
di porre fine
alla sofferenza

Cogl’occhi volti al cielo
tra pollini e papaveri giaccio;
i polsi tagliati nutrimento
versano in gran copia;
eppur, per Dio, non muoio

Non muoio

Conosci forse tu
condanna più grande
di questa che per te
io qui soffro?

Non credo più

Non credo più
alla tua dolcezza
Senza un bacio
si può forse dar
all’Amor nome?

Nelle lacrime
resto seppellito
capriccioso
quanto un bambino
che ragione
non conosce
ma solamente
i moti del core

All’Orsetto spaventato – RomanticaVany

Voglio un bacio

Voglio un bacio
Un bacio
Uno soltanto

Voglio
vederti cadere
in ginocchio
in amore
gridando
piangendo
che ami e che
soltanto me
amerai

Voglio
che tu me lo dica
con il cuore a mille

Voglio
davvero poco
Davvero tanto

Ma lo voglio

Il tuo ometto

In quanto tuo ometto
desideravo un bacetto
Uno soltanto
mi avrebbe fatto matto
felice

Ma tu niente

Tardi, troppo tardi
nemmeno più piango
Per questo ora affondo

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe, giornalista, scrittore, critico letterario
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, amore, Iannozzi Giuseppe, poesia, RomanticaVany e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Voglio un bacio

  1. vany ha detto:

    Un richiamo alle affettuosità.
    Sono rimasta ammutolita, perché capisco che tu abbia paura di dover subire il disagio dell’abbandono, come un animaletto, un cagnolino, un orsetto spaventato ed allora cerchi di richiamarmi con queste soffici richieste dal nome più dolce.. i BACI.
    Povero orsetto ma non lo sai che la Vany gioca, ti vuole, ti getta, poi ti butta VIAAAAA e ti riprende 🙂

    Vany

    Mi piace

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Se mi butti via l’importante è che mi riprendi per tempo. 😉 Perché gli orsetti si spaventano facilmente, forse tu non lo sai, ma si spaventano sì, più degli agnellini. 🙂

    Se poi proprio mi devi buttar via, prima strappami il cuoricino dal petto. O tagliami via la testa. Si fa così con gli orsetti che non si amano più. 🙂

    La mia piccola Vany ha capito tutto.
    Secondo me hai studiato psicologia, altroché. ^___*

    Smaaackkkk

    orsetto di VaNY

    Mi piace

  3. vany ha detto:

    Buonanotte e tantitanti baci ♥ vany

    Mi piace

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Che belli i baci
    finalmente arrivati
    dritti al mio cuore

    E dal mio
    che è di orso
    ma buono
    tanti tanti baci
    uguali
    pregando Dio
    che sempre
    ti conservi bella
    così come oggi
    tu sei, Vany

    ♥ ♥ ♥

    ♥ ♥ ♥ orsetto di VaNY ♥ ♥ ♥

    Mi piace

I commenti sono chiusi.