Chiara Poggi in una fiction per Canale 5. Una trovata a dir poco macabra per necrofili di professione

Chiara Poggi in una fiction per Canale 5

Una trovata a dir poco macabra per necrofili di professione

di Iannozzi Giuseppe

Giulia Michelini

Macabra l’idea di realizzare una fiction sul delitto di Garlasco. Oramai giallisti e thrilleristi, ignoranti patentati in prima linea, non tengono più alcun pudore: credono di potersi sostituire a Dio per raccontare alla società i suoi delitti. Si ergono con spaventosa arroganza al di sopra di ogni comune morale e non esitano un solo secondo a palpare ben bene il cadavere ancora caldo, sporco di sangue.

Chiara Poggi, assassinata il 13 agosto del 2007, potrebbe diventare una fiction, per soddisfare i pruriti del business più necrofilo. Il padre di Chiara, Giuseppe Poggi, ha detto: “Il dolore che torna a galla”. Ed ha bocciato senza appello l’ipotesi che venga realizzata una fiction sull’assassinio della figlia: “Non è giusto che venga fatto un film su una tragedia del genere, io non lo guarderei”.

La fiction poteva non essere una produzione destinata a Canale 5 (Mediaset)? La notizia è prima circolata in rete, poi è stata rilanciata da La Provincia Pavese. Fatto sta che a fine agosto dovrebbero iniziare in Piemonte le riprese per questa porcata tutta italiana. A vestire i panni di Alberto Stasi potrebbe essere l’attore Patrizio De Bustis, mentre la parte di Chiara sarebbe stata assegnata a una certa Giulia Michelini.
I signori Poggi dicono di aver saputo della fiction dalla televisione: “Non lo trovo giusto, vorrei impedirlo ma non so se posso farlo. Non sta a me giudicare una cosa simile, ma io non la farei”.

I signori Poggi chiedono solamente di poter “di poter stare tranquilli”.
Si tenga presente che i genitori di Chiara sono ancora in attesa del processo di secondo grado per Alberto Stasi, l’ex fidanzato di Chiara assolto otto mesi fa assolto con formula dubitativa dall’accusa di omicidio.
Il padre, Giuseppe, lancia dunque un appello a tv e carta stampata: “spegnere per qualche mese i riflettori sul caso”.

Siamo di fronte a una trovata a dir poco macabra per necrofili di professione, oggi sceneggiatori giallisti thrilleristi, autori per la televisione. Il disgusto è la sola risposta che meritano.

Tra pochi giorni cadrà l’anniversario della morte di Chiara.

I commenti non verranno aperti
in rispetto del dolore dei signori Poggi

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in cronaca, cronaca nera, Iannozzi Giuseppe, notizie italia, società e costume e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.