Roberto Cota verso la sconfitta! Depositate le motivazioni del Tar

Roberto Cota verso la sconfitta!
Depositate le motivazioni del Tar

a cura di Iannozzi Giuseppe

Adesso Roberto Cota sarà contento, si fa per dire, sono infatti state depositate in data odierna, 29 luglio 2010, le motivazioni per cui si dovrà procedere al riconteggio di circa 15mila schede. “C’è l’acclarata illegittimità delle liste di sostegno al presidente del Piemonte Robero Cota, ‘Al centro con Scanderebech’ e ‘Consumatori'”. Così il Tar del Piemonte.

Il Tar del Piemonte specifica: “Vanno quindi annullati i provvedimenti di ammissione delle due liste emessi dagli uffici elettorali circoscrizionali e sono quindi da accertare gli effetti demolitori che da ciò potrebbero derivare riguardo la proclamazione del presidente della regione e la composizione del consiglio regionale”. Si legge inoltre che “vanno annullati provvedimenti di ammissione delle liste ‘Al centro con Scanderebech’ e ‘Consumatori’ per l’acclarata illegittimità dell’ammissione delle due liste controverse con conseguente annullamento in via diretta e immediata dei relativi provvedimenti di ammissione disposti emessi dagli uffici elettorali circoscrizionali”.

Prosegue il Tar del Piemonte: “Restano da acclarare quali ulteriori eventuali concreti effetti demolitori possano discendere, riguardo in particolare la proclamazione degli eletti alla carica presidenziale, nonché la ripartizione dei seggi in seno al consiglio”.

Per Cota questa è una giornata nera, che del verde della sua Padania (frutto dell’immaginazione di Umberto Bossi) non ha proprio un bel niente.

Il giudice estensore delle motivazioni, Alfonso Graziano, spiega: “Quella pronunciata dal Tar del Piemonte è una sentenza che rispetta la volontà dell’ elettore. Vorremmo invitare tutti ad un po’ di garbo istituzionale, così come noi abbiamo sempre fatto parlato dell’on. Cota e del consigliere Scanderebech. A me Cota sta anche simpatico, ma il nostro compito era di seguire la legge”.

Già da domani le schede delle due liste contestate potranno essere riconteggiate. Il riconteggio avrà luogo nei rispettivi uffici provinciali circoscrizionali di provenienza, alla presenza di un rappresentante per ciascuno degli schieramenti di sostegno ai candidati presidenti: Roberto Cota, eletto poi presidente della Regione Piemonte, e l’ex governatore Mercedes Bresso. Per il riconteggio le schede saranno suddivise in tre gruppi: quelle che contengono il solo voto ad una delle due liste dichiarate illegittime; le schede che contengono l’indicazione di voto ad una delle due liste ed esplicitamente al presidente collegato (cioè Cota); quelle sulle quali è stato espresso il cosiddetto voto disgiunto, cioè il voto ad una delle due liste illegittime ma all’altro candidato presidente.

NO OTIl legale di Cota, Luca Procacci, ha solo detto: “Verificheremo se la sentenza è conforme alla legge che prevede che il voto alla lista è valido anche per il presidente collegato. E’ ancora presto per fare valutazioni precise, prima dobbiamo leggere bene le 113 pagine”.

Tuttavia per Roberto Cota e la Lega Nord le cose non si sono messe affatto bene.
E’ Cota avviato verso una sconfitta clamorosa? Così parrebbe… così parrebbe…

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in Iannozzi Giuseppe, notizie italia, politica, politici e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Roberto Cota verso la sconfitta! Depositate le motivazioni del Tar

  1. stefano ha detto:

    Sei un Gran Coglione nato dalla tua immaginazione!

    Pirla

    "Mi piace"

  2. Piero ha detto:

    Sei un Gran Coglione nato dalla tua immaginazione!

    Pirla

    "Mi piace"

  3. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Grazie.
    Spero per te che nella realtà tu sia più acuto del commento che hai qui lasciato.

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Senti, Piero o Stefano, come ti vuoi firmare? Deciditi.
    Due nomi per una stessa persona. Come per le 15mila schede contestate.

    Che figura!

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.