Arrivano gli alieni. E la Chiesa?

Arrivano gli alieni. E la Chiesa?

di Iannozzi Giuseppe

Arrivano?
Sarebbe più giusto dire che si sono decisi per una vacanza sul pianeta Terra, credendolo bello, azzurro e verde e rosso, uguale uguale a certe fotografie perfette che i satelliti trasmettono a noi terrestri.
A guardare le foto scattate dai satelliti il pianeta Terra pare proprio un Paradiso. Problema è che una volta che (tu) sei in mezzo all’azzurro e al verde, ti rendi conto che questi colori sono sì presenti ma in una misura a dir poco ridicola; in realtà il pianeta è perlopiù occupato da asfalto cemento plastica e bombe atomiche.

Gli abitanti della Terra vivono – è un eufemismo – in palazzoni di cemento armato, che però vanno giù al primo soffio di vento più forte del solito, basta difatti un misero terremoto per mietere centinaia se non migliaia di vittime subito sepolte dalle macerie.

Sulla Terra il rosso non manca mai, grazie alle tragedie programmate dai suoi stessi abitanti. Guerre infinite, che si trascinano da secoli, sono presenti tanto a ovest quanto a est, a nord e a sud.

Un filosofo terrestre ancor oggi urla il suo dolore in piazza di Campo dei Fiori. La Chiesa lo bruciò vivo bollandolo di eresia per aver sostenuto “l’infinità dell’universo, la molteplicità dei mondi, la non generazione delle sostanze”, ma anche per aver sostenuto “che la terra è dotata di un’anima, che le stelle hanno natura angelica, che l’anima non è forma del corpo”.
La Chiesa lo mette al rogo, cioè gli dà fuoco mentre è ancora vivo il 17 febbraio del 1600 dopo Cristo.

Ora sarebbe davvero difficile spiegare a degli extraterrestri con parole semplici il significato della parola Chiesa. Potremmo dir loro che la parola indica un insieme di terrestri che governano altri terrestri comandandogli di obbedire; dovremmo poi spiegare loro che quegli individui che come il Nolano si rifiutarono di obbedire, vengono condannati a morte in pubblica piazza affinché non si pensi che tutti i terrestri siano liberi di pensare come e quando piace a loro, con la loro testa per giunta. In sostanza dovremmo spiegar agli extraterrestri che la Chiesa non ammette libertà diversa da quella da Essa promulgata. Dovremmo spiegare ancora che la legge vigente è “occhio per occhio dente per dente”, ovvero che a vincere è sempre l’individuo più forte, mentre quello più debole viene messo in condizione di non nuocere più alla comunità terrestre e che la prassi è di eliminarlo in maniera fisica.

Più ci penso e più mi rendo conto che non sarei capace di descrivere l’essere umano a un ipotetico extraterrestre che venisse a farci visita qui. Penso che alla fine gli farei vedere dei filmati di repertorio, senza audio: l’attentato a Falcone e quello a Borsellino, il terrorismo che schianta le Torre Gemelle, la guerra in Iraq, la guerra del Golfo, la marcia dei nazisti, la marcia dei fascisti, Hitler e Mussolini, Stalin che arringa le folle, i forni crematori, le fucilazioni al muro… Gli farei vedere tutti i filmati che ci sono della nostra Storia, senza audio. Così forse comprenderebbero perché la Terra è rossa; capirebbero che l’azzurro e il verde sono finti, che sono il frutto di alberi artificiali pitturati di verde e che l’azzurro è poco davvero per la sopravvivenza del pianeta, giacché un buon trenta per cento è andato per sempre distrutto, lasciando enormi buchi nell’ozono, buchi che permettono al nostro Sole di passare con dei raggi dannosi e mortali per ogni specie vivente presente sul pianeta Terra.

Infine cercherei di spiegargli la censura e come essa opera. Temo però che non capirebbero una sola parola.

Dopo aver appreso tutto questo, se sono intelligenti partirebbero alla volta di un altro pianeta, dimenticando per sempre la Terra e la morte che scorre nelle sue vene di petrolio.

NOTA BENE: Questo commento è stato sistematicamente censurato da Don Fabrizio Centofanti. Chi è Fabrizio Centofanti? Una schedina biografica è qui presente, sul quotidiano online La Stampa.

Per chi non avesse voglia di cliccare sul link, la schedina la riporto dabbasso.

Fabrizio Centofanti è laureato in Lettere moderne con una tesi su Italo Calvino.
Sacerdote diocesano a Roma dal 1996, opera soprattutto nel campo della spiritualità e dell’approfondimento della Sacra Scrittura.
Ha pubblicato un volume su Calvino (Una trascendenza mancata. Istituto Propaganda Libraria, 1993) e uno su Rebora (Il segreto del poeta. Clemente Rebora: la santità che compie il canto. L’immagine interiore dagli appunti sul messale, Milano, Istituto Propaganda Libraria, 1987) oltre a numerosi saggi e articoli di natura letteraria. Nel 2005 è uscito il volumetto Le parole della felicità, edito dalla Laurus Robuffo. Del 2008 è il libro di racconti Guida pratica all’eternità, Effatà editrice, Torino.
Sta preparando un volume di omelie sui vangeli della domenica con riflessioni laiche di scrittori italiani.
E’ uno dei “padri” (termine quanto mai appropriato) del sito La poesia e lo spirito.

NO OT

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in attualità, Iannozzi Giuseppe, politica, racconti brevi, riflessioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Arrivano gli alieni. E la Chiesa?

  1. vany ha detto:

    E’tutto vero ciò che hai evocato forse non è chiarissimamente accettato , non ha nemmeno attinenza alla deontologia ma è così, gli anni passano e tutto cambia.
    Il senso è come l’andare indietro nel tempo e il tornare dentro di noi, in ogni passo una (ri)scoperta negativa o positiva,in ogni caduta una mano che ti accoglie,in ogni accordo l’armonia dell’anima,è nei sogni Il bello di esistere.

    Fabrizio Centonfanti chissà chi è, forse lui è un alieno o un santo mistificatore.

    Forse il bello della vita, delle persone, delle cose è quel non so chè di nascosto,che può essere nei petali delle parole, nel modo di porsi e confrontarsi,e di comprendere gli altri, ma non è facile scoprirlo .
    Ma sognare qualcosa di improbabile ha un proprio nome.
    Lo chiamiamo speranza.
    SPERIAMO BENE 🙂

    Buona serata e dolce notte!!
    LeKKatina ♥ vany

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Il problema è che la Chiesa e il Clero ancora oggi condannano un filosofo, Giordano Bruno il Nolano per le sue idee. Sono passati maledetti 410 anni da quando l’hanno arso vivo e oggi non una parola buona, ma la condanna più bieca e oscurantista. E’ forse questa la Chiesa di Dio? Gesù, lo ribadisco per l’ennesima volta, non ha mai detto di erigere chiese. Il Vaticano è opera dell’uomo e dell’uomo soltanto e così tutte le malvagità in esso in seno, perpetrate nel corso di secoli e secoli.

    Se gli extraterrestri esistessero, vedendo quella che è la nostra Storia ci lascerebbero subito, per non fare la stessa fine di Giordano Bruno il Nolano. Inutile farsi illusioni.

    Chissà, civiltà aliene possono essere esistite o esisteranno dopo l’umanità. Il tempo non è un problema per l’universo, lo è per gli uomini la cui vita è insignificante di fronte all’infinito che è l’Universo. Non è dunque da escludere che ci sono state o ci saranno le condizioni per la vita su altri pianeti.

    Centofanti è un falso, solo questo. Il tipico prete: predica bene, razzola male e quando crede di non esser visto razzola ancora peggio. Parla di laicismo e di libertà, ma l’unico laicismo che accetta è quello che direbbe bene della “sua” chiesa e quindi di lui e l’unica libertà che accetta è quella che lui suggerisce. Un prete machiavellico, come tutti del resto.

    Lekkatine, piccola ♥ ♥ ♥

    E non stare a sentire i preti, sono tutti maligni. Ascolta solo la voce del tuo cuore e quella dei Vangeli, anche di quelli gnostici. Là solo c’è un po’ di quella bontà che Cristo predicò. I preti la bontà di Cristo, il suo pensiero l’hanno asservito ai loro sporchi scopi.

    Dolce notte, ♥♥♥

    Orsetto di VaNY

    "Mi piace"

  3. cinzia stregaccia ha detto:

    che” bello”” questo post…tanto “bello” quanto purtroppo vero..Sai Beppe io ho sempre creduto all’esistenza di altri esseri nell’universo,mi viene più naturale credere che loro ci siano piuttosto che avere speranza che qualcosa cambi…forse ci vorrebbe un’altra fine del mondo ma manco così credo cambierebbe qualcosa..bisognerebbe eliminare l’uomo…
    ciao beppaccio
    cinzia
    p.s. tu devi stare attento a prescindere….;)))))

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Tanto bello questo post che l’avevo lasciato in luogo di commento a Don Fabrizio, che non ci ha pensato sù due volte a censurarlo in toto. E’ evidente che la Chiesa ce l’ha a morte con Giordano Bruno il filosofo nolano. Certe cose mi fanno montare il sangue al cervello: come si può essere così ottusi e malvagi non lo so, ma è evidente che certi pretonzoli sanno essere l’incarnazione del male e la negazione di Sofia, della filosofia, della conoscenza.

    Sono abbastanza cinico su certi argomenti. Nell’uomo nutro poca o nulla fiducia. Però riconosco che ieri come oggi ci sono stati grandi personaggi, al di sopra senza dichiararsi al di sopra, che hanno pagato anche con la vita per una società migliore per tutti, penso a Giordano Bruno il Nolano, a Martin Luther King, a John Lennon, tutte persone profondamente religiose ma mai fondamentaliste e attaccate alle gonne pretesche.

    Non dico che gli extraterrestri non esistatno. Possono essere già esistite altre civiltà su altri pianeti. O è possibile che verranno dopo la fine dell’umanità. La vita di un pianeta per l’Universo è una cosetta davvero insignificante, per cui non si può escludere a priori che si possano presentare su altri sistemi solari e pianeti le condizioni adatte a delle forme di vita; o che in passato altre civiltà abbiano abitato pianeti oramai cancellati dall’Universo.

    beppaccio

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.