Roberto Cota è un diavolo per colpa del Tar: “Il fatto è che per qualcuno Lega e Pdl non dovevano governare”

Roberto Cota è un diavolo per colpa del Tar

“Il fatto è che per qualcuno Lega e Pdl non dovevano governare”

di Iannozzi Giuseppe

Mercedes BressoCota ha un diavolo per capello, dopo aver appreso la decisione del Tar: “Diciamo la verità: il problema è che io ho vinto le elezioni e per qualcuno, evidentemente, non avrei dovuto vincerle. Altrimenti non riesco a darmi una spiegazione di quello che sta succedendo”. In ogni caso promette di ricorrere al “consiglio di Stato”.
Serpeggia evidente scontento tra i rappresentanti del Carroccio e del Pdl. La conferenza stampa convocata da Cota, che alle ultime regionali avrebbe vinto per uno scarto di soli 9000 voti, è un vero funerale.

“Se ogni giorno ce n’è una, il problema non è Scanderebech ma il fatto che per qualcuno Lega e Pdl non dovevano governare. Contro il dispositivo del Tar faremo ricorso immediato al Consiglio di Stato. Per quanto mi riguarda, continuerò a lavorare con rinnovato. Queste cose non mi fiaccano ma mi danno nuove energie anche per rispondere ai piemontesi, che sono arrabbiatissimi”. Cota gioca l’improbabile carta della vittima.

Mercedes Bresso risponde a Cota attraverso una nota ufficiale: “Quando per vincere si è disponibili a scendere a patti con noti taroccatori questo è il rischio che si corre. Le liste incriminate si erano offerte anche al centrosinistra, ma visti i notissimi precedenti sono state subito respinte. Avrebbero potuto fare lo stesso anche loro. Quindi la parte della vittima non è credibile, Cota dimentica che il voto non è stato così netto come lui crede, una maggiore compostezza e senso del limite gioverebbe a tutti”.

Il Tar del Piemonte ha accolto in parte uno dei ricorsi presentati per presunte irregolarità di alcune liste che hanno sostenuto Roberto Cota. I giudici, dopo una camera di consiglio durata oltre sei ore, hanno detto che i quattordicimila voti delle liste Consumatori e Al centro con Scanderebech devono essere ricontati e verificati. La poltrona di presidente della regione Piemonte di Roberto Cota è adesso a serio rischio. Un altro pezzetto del Pdl frana.

NO OT

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in dichiarazioni, Iannozzi Giuseppe, notizie italia, politica, politici, querelle e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.