Franz Krauspenhaar sputa in faccia a Iannozzi

Franz Krauspenhaar sputa in faccia a Iannozzi: “Ti piace fare lo sbruffone, e siccome di letteratura ci capisci poco (soprattutto ultimamente) fai il gioco dello svacco.

Dammi retta, riprendi a pensare, metti a raccolta i neuroni rimasti e prova a dare dei giudizi seri, fatti a ragion veduta, dopo aver letto i libri di cui parli”.

Franz Krauspenhaar con questa infame accusa si scaglia contro Iannozzi Giuseppe.

Franz Krauspenhaar

Krauspenhaar
nei panni di Stalin
fotomontaggio di Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe

foto: Iannozzi Giuseppe, accusato e calunniato da F.K.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in dichiarazioni, gossip, Iannozzi Giuseppe, querelle e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Franz Krauspenhaar sputa in faccia a Iannozzi

  1. cinzia stregaccia ha detto:

    ti stai sfogando eh??? :)))) Bello il mio Beppaccio con la barba!!! Se vedi mie entrate senza commenti non ci far caso sto cercando di capire sti cookies ahahaha
    notte dolce tvb a domani
    cinzia

    Mi piace

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Obbe’, sono parole tutte sue, sputate di sana pianta. Io riporto in maniera fedele fedele quanto Krauspenhaar ha detto. Aveva solo da non aprire becco e non portare accuse sì gravi in pubblico.

    Mi starei sfogando? 🙂 Ma come ti passano per la testa questi strani pensieri dopo tutta la censura e le minacce ricevute? Io che mi sfogo per dar credito al mio diritto di LIBERTA’. Non sia mai. 😉

    http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie

    Sono detti anche “biscotti”. 🙂 Non scherzo.
    Ti lascio il link su wikipedia, ma mi sa che per te è troppo tecnico lo spiegone. 🙂
    Dunque, i coookies sono quei “biscotti” che quando vai su un sito e ti registri, quando poi riaccedi il browser riconosce i tuoi “biscotti” per cui non ti chiede più di iscriverti. C’è la possibilità, in ogni browser, di abilitari o disabilitarli. Se sono disabilitati, accade che ogni volta che vai su un sito devi registrare, ovvero inserire le tue credenziali come se fosse sempre la prima volta.

    Quando dico qualsiasi browser, intendo proprio tutti, dal primo all’ultimo, sia che tu usi un sistema operativo free come Linus, sia che tu usi un Mac o un PC. Per cui i cookies ci sono anche sul tuo. Bisogna solo capire se li hai abilitati o no. Che browser adoperi?

    Dolce notte, stregaccia ^__*

    beppaccio

    Mi piace

  3. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    E poi guardalo: io gli ho aggiunto solo i baffi. E’ sputato sputato a Stalin. Roba da brividi, te lo assicuro. 🙂

    beppaccio

    Mi piace

I commenti sono chiusi.