Elvis Presley agente FBI. Un racconto di Iannozzi Giuseppe

Elvis Presley agente FBI

di Iannozzi Giuseppe

Elvis Presley

Elvis era fiero d’esser stato ricevuto dal presidente Nixon. L’incontro era stato bello, però non quanto l’esser stato nominato agente segreto onorario. Adesso aveva anche lui la tessera di agente segreto, proprio come nei film che tanto amava. Nessuno avrebbe potuto più fermarlo. Avrebbe combattuto contro gli spacciatori e avrebbe stretto alle corde ogni dannato comunista sulla sua strada.
Ingollò un paio d’anfetamine, perché lo facevano stare bene e subito scoreggiò forte: le mutande, poco ma sicuro, le aveva imbollettate per bene, di questo però non gl’interessava granché; in fondo lui era Elvis, e anche se non aveva mai scritto una canzone, lui era il Re del Rock and Roll.
Elvis odiava con tutto sé stesso gli studenti, gli hippie, le Pantere Nere e i Beatles. I Beatles soprattutto, perché, lui ne era sicuro, quelli erano dei fottuti rossi.

Continua a leggere

Pubblicato in arte e cultura, attualità, Beppe Iannozzi, cantanti - singers, cultura, fiction, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, letteratura, musica, narrativa, racconti, satira, società e costume, spettacoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

Il silenzio e il tumulto di Nihad Sirees – traduzione dall’arabo di Federica Pistono – Editrice il Sirente – in uscita a novembre

Il silenzio e il tumulto

Nihad Sirees

traduzione dall’arabo di Federica Pistono

Editrice Il Sirente

Il silenzio e il tumulto

Il silenzio e il tumulto

Nel caldo torrido di un polveroso paese mediorientale dominato dalla dittatura, Fathi Shin, un famoso scrittore accusato di antipatriottismo ed al quale è stato imposto il divieto di pubblicare nuovi libri, vive una giornata di assurdità kafkiana.

Mentre una folla esaltata, scomposta e incontrollabile si riversa in città per volere del leader, nel giorno dei festeggiamenti dei vent’anni dalla salita al potere, Fathi cerca di sfuggire al tumulto per trovare il silenzio – quiete e calma – e far visita alla madre e alla sua amante, ma appena varca la soglia del suo appartamento iniziano i guai…

Il silenzio e il tumulto è un romanzo sulla vita sotto e durante la dittatura: è l’affresco vivido di un popolo dominato dalla paura. Una storia urgente da raccontare, sensuale, capace di far sorridere anche in un periodo dominato dalla violenza, un atto di coraggio di un brillante scrittore siriano.
Pubblicato per la prima volta in Libano nel 2004, censurato in Siria, tradotto in tedesco, francese e inglese, ha ricevuto il Premio Pen Writing in translation nel 2013.

Nihad Sirees

Nihad Sirees

Nihad Sirees è nato ad Aleppo nel 1950. Laureato in ingegneria civile, è autore di sette romanzi e di diverse sceneggiature per teatro e TV, per una delle quali ha subito la censura siriana nel 1998. Dal 2012 Serees si è trasferito all’estero, in un esilio auto-imposto, dovuto alla situazione politica siriana. Emigrato prima in Egitto, si trova ora negli Stati Uniti per seguire un International Writers Fellowship alla Brown University.

http://www.sirente.it/prodotto/il-silenzio-e-il-tumulto-nihad-sirees/

Il silenzio e il tumultoNihad Sirees – Editrice il Sirente – ISBN 978-88-87847-45-1 – Titolo originale: As-Samt wa-s-sakhab – Traduzione: Federica Pistono – Prima edizione: 2 novembre 2014

Pubblicato in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, anticipazioni letterarie, arte e cultura, attualità, autori e libri cult, casi letterari, comunicati stampa, consigli letterari, cultura, editoria, letteratura, libri, narrativa, promo culturale, romanzi, segnalazioni, società e costume, storia - history, storia odierna | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Metro compassionevole (Poesie d’amore e passione). E segnalazione libri di Iannozzi Giuseppe

Metro compassionevole

di Iannozzi Giuseppe

Lolita

Lolita


Iannozzi Giuseppe. Romanzi da avere e leggere

acquista

L’ultimo segreto di Nietzsche

Angeli caduti

La lebbra

Scandalo

Se i miei libri vi piacciono, be’, potete cliccare “mi piace” su questa pagina:

https://www.facebook.com/iannozzigiuseppelibri

Tutti i libri di Iannozzi Giuseppe sono disponibili nelle migliori librerie
ma anche online su Ibs, Libreria Universitaria, InMondadori, etc. etc.
E in ogni caso possono essere richiesti all’editore.


In attesa sulle tue labbra

Ho provato a farti ragionare
Ti ho baciata sulle labbra
Mi hai risposto
con un pugno alla bocca dello stomaco
Così adesso siamo qui insieme
come un’illusione
che rompe l’imene della verità,
o solo della nostra crudeltà
di amarci – uguali amanti
così stanchi, stanchi senza sazietà

Ho provato a farmi pensare
morto per sempre
proprio come una promessa infranta
Mi hai legato fra le tue gambe
fino a soffocarmi la rabbia
nella bocca della tua figa
odorosa di ambra, di selvatico
Così adesso siamo qui insieme
che strappiamo i giorni dal calendario,
da Pasqua a Natale, da Pasqua a Natale,
aspettando sempre quel colpo finale
che ci metterà a dormire per sempre

Così adesso siamo qui insieme
in attesa, in attesa senza sazietà

Continua a leggere

Pubblicato in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, ANGELI CADUTI, archivio privatissimo, arte e cultura, attualità, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, consigli letterari, cultura, editoria, eros, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, LA LEBBRA, letteratura, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, narrativa, passione, poesia, poesie erotiche, romanzi, SCANDALO, sesso, sexy, società e costume, ULTIMO SEGRETO DI NIETZSCHE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Cuori accartocciati (poesiole). E segnalazione libri di Iannozzi Giuseppe

Cuori accartocciati

di Iannozzi Giuseppe

catwoman


Iannozzi Giuseppe. Romanzi da avere e leggere

acquista

L’ultimo segreto di Nietzsche

Angeli caduti

La lebbra

Scandalo

Se i miei libri vi piacciono, be’, potete cliccare “mi piace” su questa pagina:

https://www.facebook.com/iannozzigiuseppelibri

Tutti i libri di Iannozzi Giuseppe sono disponibili nelle migliori librerie
ma anche online su Ibs, Libreria Universitaria, InMondadori, etc. etc.
E in ogni caso possono essere richiesti all’editore.


IL MIO BACIO

Mio Angelo
di Peccato di Passione d’Amore,
nei miei pensieri
lo posso immaginare il tuo volto,
due occhi profondi e innamorati
mentre rossore di pesca matura
si diffonde su le vellutate tue gote

Nel mio desiderio
lo posso sentire il fascino,
il tocco delicato delle tue dita
su la ruvidità della mia pelle

Nel mio cuore
l’avverto la linea delle tue labbra
così rosse, teneramente carnose
come frutto mai colto, mai goduto
sino in fondo

E se ti stringo forte le mani nelle mie,
arrossisci piano e lento chini il mento,
un poco appena
perché la grazia tutta si possa nascondere
sul mio petto, là dove mi batte il cuore
sempre e sempre più forte

Ma quando gl’occhi apro al cielo
solo incontro altro infinito cielo
Ed allora mi dispero in una lagrima
che taglia la rozza linea del mio viso
E solo vorrei generoso tosco da ingollare
perché nell’Eternità ti possa sognare
e per sempre baciare
senza mai riprendere un fil di fiato

Continua a leggere

Pubblicato in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, amore, ANGELI CADUTI, archivio privatissimo, arte e cultura, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, consigli letterari, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, LA LEBBRA, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, romanzi, SCANDALO, segnalazioni, società e costume, ULTIMO SEGRETO DI NIETZSCHE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

Il fantasma. Favola d’amore e mistero

Il fantasma

Favola d’amore e mistero

di Iannozzi Giuseppe

Ghost by Chatterly

Ghost by Chatterly

Ghost è opera di Valeria Chatterly Rosenkreutz

La casa è vecchia. Molto. Ed è vuota, o quasi. L’ultimo proprietario è morto a cento e passa anni.
La casa è stata lasciata in eredità alla nipote, che però non l’ha mai abitata né si è mai preoccupata di vendere la proprietà.
Dicono che la piccola villetta, in mezzo alle colline, lontano dalla civiltà e dal rumore, sia infestata dagli spettri. Nessuno sa dire perché si sia diffusa una simile leggenda. E’ nata e basta. In paese sono tutti concordi nel dire che la casa è infestata dalle forze del demonio.
Il crepuscolo tinge di rosso le colline perlopiù calve. L’inverno soffia un vento che punge la faccia.
Non nevica né altro. Solo il sibilo del vento freddo mi tiene compagnia.
Le gambe stanche e il fiato corto. Devo fermarmi per riposare.
Giù in paese, quando ho chiesto un riparo, hanno fatto una smorfia di sdegno: “Non ci sono locande. Non è un posto per turisti questo.”
Non sono amichevoli. E’ un posto di vecchi. Non ho visto dei giovani né dei bambini. E’ un posto per chi attende la morte. Posso capire perché non amino i viaggiatori e rifiutino loro una qualche forma di ospitalità.
La casa è questa. Un vecio, con un solo dente in bocca, me l’ha indicata. E mi ha sconsigliato di passarci la notte: “E’ infestata dai demoni, noi lo sappiamo”. Poi ha riso forte: “O il freddo o la frusta del demonio!”
Ha preso a raccontare la storia della casa abbandonata.

Continua a leggere

Pubblicato in arte e cultura, attualità, Beppe Iannozzi, consigli letterari, cultura, dediche, eros, fantasy, favole, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, letteratura, libri di Iannozzi Giuseppe, narrativa, racconti, romanzi, segnalazioni, società e costume, Valeria Chatterly Rosenkreutz | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

La moglie di Robin Williams rivela: “Aveva il Parkinson”

La moglie di Robin Williams rivela:

“Aveva il Parkinson”

a cura di Iannozzi Giuseppe

Robin Williams

Robin Williams

La moglie di Robin Williams, Susan Schneider, attraverso un comunicato, spiega che l’attore aveva smesso di bere, ma che aveva un principio di Parkinson: “Lui era coraggioso mentre lottava contro la depressione, l’ansia e anche un principio di Parkinson, di cui non era ancora pronto a parlare pubblicamente.
Robin ha trascorso la maggior parte della sua vita ad aiutare gli altri sia quando stava sul palco, in tv o al cinema, sia all’estero con le truppe o a confortare un bambino malato. Voleva che ridessimo e che avessimo meno paura.
Da quando se n’è andato, tutti coloro che hanno amato Robin hanno trovato un po’ di conforto nella straordinaria dimostrazione di affetto e ammirazione che avevano per lui milioni di persone la cui vita ha toccato. La sua più grande eredità, oltre ai suoi tre figli, è la gioia e la felicità che ha dato agli altri, particolarmente a coloro che combattevano battaglie personali.
La sobrietà di Robin era intatta e lui era coraggioso mentre lottava contro la depressione, l’ansia e anche i primi sintomi del Parkinson, di cui non era ancora pronto a parlare pubblicamente”.

Susan Schneider conclude il comunicato nella speranza che morte di Robin Williams possa aiutare altre persone in difficoltà: “E’ nostra speranza che alla luce della morte di Robin, altri possano trovare la forza di cercare la cura e il sostegno di cui hanno bisogno per qualunque battaglia stiano affrontando in modo che possano avere meno paura”.

Pubblicato in cinema, NOTIZIE, notizie dal mondo | Contrassegnato , , | Lascia un commento

L’ultimo passo (poesie). E segnalazione libri di Iannozzi Giuseppe

L’ultimo passo

di Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe


Iannozzi Giuseppe. Romanzi da avere e leggere

acquista

L’ultimo segreto di Nietzsche

Angeli caduti

La lebbra

Scandalo

Se i miei libri vi piacciono, be’, potete cliccare “mi piace” su questa pagina:

https://www.facebook.com/iannozzigiuseppelibri

Tutti i libri di Iannozzi Giuseppe sono disponibili nelle migliori librerie
ma anche online su Ibs, Libreria Universitaria, InMondadori, etc. etc.
E in ogni caso possono essere richiesti all’editore.


L’ULTIMO PASSO
(alla mia maniera)

Ho camminato la via,
e non è una poesia
Ho camminato
Ho inseguito
e mi sono inseguito

Alla mia maniera
ho cercato, ho cercato di dare
un senso a tutto questo
sbagliando sbadigliando sbancando
Alla mia maniera, colpevole sì,
ma solo delle impronte lasciate
sul freddo assassinio della mia vita

Così oggi penso che sono stanco
Tutto deve avere una fine senza fiato
perché ho camminato fino in fondo
Bene o male, l’ho fatto alla mia maniera
perché ho legato le stringhe delle scarpe
camminando sempre verso il sole o la luna
Per dio! L’ho fatto, sì che l’ho fatto,
fino a che le ginocchia hanno retto il peso

Continua a leggere

Pubblicato in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, ANGELI CADUTI, archivio privatissimo, arte e cultura, attualità, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, consigli letterari, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, LA LEBBRA, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, poesia, romanzi, SCANDALO, segnalazioni, società e costume, ULTIMO SEGRETO DI NIETZSCHE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti