Le ali della libertà. Poesie di libertà in amore. E segnalazione libri di Iannozzi Giuseppe

Le ali della libertà

Poesie di libertà in amore

di Iannozzi Giuseppe

Le ali della libertà

Le ali della libertà


Iannozzi Giuseppe. Romanzi da avere e leggere

acquista

L’ultimo segreto di Nietzsche

Angeli caduti

La lebbra

Scandalo Bukowski

Se i miei libri vi piacciono, be’, potete cliccare “mi piace” su questa pagina:

https://www.facebook.com/iannozzigiuseppelibri

Tutti i libri di Iannozzi Giuseppe sono disponibili nelle migliori librerie
ma anche online su Ibs, Libreria Universitaria, InMondadori, etc. etc.
E in ogni caso possono essere richiesti all’editore.


† LIBERIAMOLA

io piango
tu piangi
egli no, non piange
è quello là, di liberiamola
la censura
ma essi (loro) piangono tanto
a dirotto praticamente
e non c’è mai la quiete
dopo la tempesta per loro,
solo un guaio, il lontano guaito
d’un solitario cane alla catena
che nel profondo della notte si dispera
per un padrone assente presente
soltanto secondo il suo capriccio

senza ritegno loro piangono tante
lacrime di sangue e non son santi

Continua a leggere

Pubblicato in archivio privatissimo, arte e cultura, attualità, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, consigli letterari, cultura, dark, eros, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, libri di Iannozzi Giuseppe, poesia, romanzi, segnalazioni, società e costume | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Moana Pozzi. L’ultima volta. O il trionfo del trash made in Italy degli anni Novanta

Moana Pozzi. L’ultima volta

O il trionfo del trash made in Italy degli anni Novanta

a cura di Iannozzi Giuseppe

Moana PozziIl 15 settembre, a 20 anni esatti dalla morte di Moana Pozzi, pornostar di professione, verrà pubblicato l’ultimo suo film, un inedito dal titolo “Moana… l’ultima volta”. La pellicola sarebbe stata scoperta negli archivi di un cinema bresciano dalla troupe della trasmissione “Lucignolo”. Ed è stata subito riesumata.

Il produttore della pellicola, Nicolino Matera, aveva deciso di non renderla pubblica per rispetto all’immagine di Moana, visibilmente provata dalla malattia durante le riprese. Ma il business è il business. Il filmato, realizzato con scene erotiche e interviste, è una sorta di docufilm che racconta la vita della pornostar.

Continua a leggere

Pubblicato in attrici, cinema, Iannozzi Giuseppe, NOTIZIE, notizie italia, spettacoli | Contrassegnato , , , , | 2 commenti

Calvario

Calvario

di Iannozzi Giuseppe

La flagellazione di Cristo - Caravaggio

La flagellazione di Cristo – Caravaggio

Vivo una croce rovesciata,
il miei testicoli non stillano miele
la mia anima è per il mai ma non è male

Ho visto il vigile volo dei gabbiani
inarcarsi sopra i bianchi spruzzi del mare,
ho scavato con le mani nella fredda terra
che mi ha dati i natali
E oggi posso dirlo che non è stato invano

Così accendi la candela, ho un posto per te
Ho prenotato da tempo immenso questo incontro
Guarda la mia bocca di fuoco fumo e parole
e poi fissa il tuo sguardo nel mio e dimmi cosa vedi
Sono pronto a lasciarmi andare questa notte
perché un uomo non è mai da solo,
la sua ombra lo segue fin giù, in fondo all’inferno

Oggi posso dirlo che non è stato invano morire
Era da tempo che aspettavo di toccarti con mano
Non farmi aspettare oltre, oltre il desiderio
Sono giusto un uomo con la sua nera ombra,
un condannato che ne trascina il peso in ogni dove
Sono soltanto uno fra tanti ma di me ce n’è uno
Non ti è chiaro, non ancora? Vivo una croce rovesciata
Non ho nulla da perdere o da rimpiangere
Non ho lacrime facili al perdono o alla pietà

Da dove vengo io a cena c’è sempre un gatto nero
Da dove vengo io c’è sempre una tempesta di polvere
oltre le deboli mura della Casa degli Specchi

Da dove vengo io le poesie si scrivono per i morti
Do dove vengo io si prega cavandosi gli occhi
dalle orbite, poi si dà il bacio al primo straniero
incontrato

Non mi dire che hai paura
perché io vivo sul Calvario a testa in giù

Accendi la candela, ho un posto libero al mio fianco
Ho prenotato da tempo immenso questo amore
Accendi la candela, voglio conoscere la tua ombra
Accendila, siediti a me accanto, restiamo insieme

Oggi posso dirlo che non è stato invano morire
Vivo su una croce rovesciata ben piantata nel Calvario
Viso su una croce bene in vista, e non perdono più

Pubblicato in archivio privatissimo, arte e cultura, cultura, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, poesia | Contrassegnato , , | 2 commenti

Dark Lady. Poesie dark di Iannozzi Giuseppe

Dark Lady

di Iannozzi Giuseppe

Dark Train

† MALE

Piccolo Fiore,
che ne hai fatto
del miele
che stillavi
dì dopo dì?

Tutto il male
che or mi lasci
nella droga qui!

† MY DARK LADY

Hai buttato all’aria le buone maniere
Adesso sei pronta per essere,
per essere una dark lady
Adesso bruci le chiese e le preghiere
con un semplice innocente sguardo
Hai già il rossetto rosso su
Alla sera canti stonata un blues
Al bar da uno dei tanti ti fai offrire un whisky
allungato però con un tot di coca-cola
Ti sei abituata a fumare una lunga sigaretta
mentre lasci che ti apra la portiera del taxi,
poi lasci scivolare fuori le lunghe gambe
e lo sai che mi farai impazzire
prima che noi si sia su da te
– prima che sia su te
E’ questo che hai tentato di dirmi

Continua a leggere

Pubblicato in amore, archivio privatissimo, arte e cultura, attualità, Beppe Iannozzi, dark, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, poesia, società e costume | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

L’orsa Daniza uccisa. Il ministro Galletti si dimetta subito

L’orsa Daniza uccisa

Il ministro Galletti si dimetta subito

di Iannozzi Giuseppe

orsa Daniza

orsa Daniza

Dove c’è l’uomo c’è la morte. C’è solo e sempre la morte. Gli uomini, per esser degni d’esser detti tali, dovrebbero sempre conservare dentro di sé uno spirito bambino. Purtroppo, gli uomini – che chissà con quale diritto dicono d’esser la specie dominante e quella più civile – non sanno mantenere vivo il rispetto per la vita, e così, in un gran numero di casi, diventano una mostruosa fiera dantesca.
L’orsa Daniza è stata uccisa. La sua colpa quella di aver difeso i suoi cuccioli. Viviamo in un mondo dove le madri buttano nei cassonetti i propri figli; in una società dove i padri seviziano, stuprano e uccidono, nella maniera più brutale, la propria prole; in una società che muove guerre, ogni dannato giorno, per accanirsi contro gli innocenti, per offendere, mutilare, rendere orfani, ammazzare bambini. L’orsa Daniza, lo dicono loro, non ha retto all’anestesia ed è morta. Lo credo bene: chissà che diavolo di dardo-siringa era. La colpa di questa mamma orsa, a ben vedere mille volte migliore di certe madri appartenenti alla specie Homo Sapiens, è stata quella di proteggere i suoi cuccioli. Le hanno dato la caccia per aver graffiato un tizio che andava a raccogliere funghi.

Continua a leggere

Pubblicato in ambiente, animali, animalismo, cronaca, cronaca nera, editoriale, Iannozzi Giuseppe, NOTIZIE, notizie italia | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

“La cattiva strada”. Il nuovo romanzo di Iannozzi Giuseppe a breve in libreria

La cattiva strada

Il nuovo romanzo di Iannozzi Giuseppe a breve in libreria

incredulità di San Tommaso - Caravaggio

incredulità di San Tommaso – Caravaggio

leggi un breve estratto da La cattiva strada

Continua a leggere

Pubblicato in anticipazioni letterarie, arte e cultura, assaggi letterari, Beppe Iannozzi, cultura, gialli noir thriller, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, LA CATTIVA STRADA, letteratura, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, narrativa, romanzi, segnalazioni | Contrassegnato , , , | 4 commenti

Scuola di scrittura creativa

Scuola di scrittura creativa

corso di scrittura creativa

corso di scrittura creativa

pdf download  scarica il bando – è gratis

Pubblicato in Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe consiglia, scrittura, scuola | Contrassegnato , , , , | 2 commenti