Angeli Caduti di Beppe Iannozzi (Cicorivolta edizioni) – Stalin il killer – racconto bonus

Stalin il killer

di Beppe Iannozzi


ANGELI CADUTI - BEPPE IANNOZZI - CICORIVOLTA EDIZIONIAngeli Caduti di Beppe Iannozzi per Cicorivolta edizioni è oramai bell’e pronto. Aspetta solo d’esser letto, d’esser amato, d’esser odiato. Chi mi ama mi segua. E chi invece nutre per me sentimento di odio mi segua in ogni caso. Non ci sono più scuse, né per me né per Voi. La mia spada, la mia penna ha fatto il suo dovere senza mai risparmiarsi.
La prossima settimana Angeli Caduti sarà in libreria per tutt* Voi. Cominciate pure a prenotare la vostra copia in libreria o direttamente all’editore Cicorivolta qui.


ordina i libri Cicorivolta nelle librerie Feltrinelli

Mi ha seguito per tutto il tempo, nonostante il piede caprino. Uno stalinista di tutto punto che cita a memoria, sempre sbraitando come un ossesso, i peggiori motti di Stalin. Claudicante e non poco, con il fiatone e la faccia butterata rossa come un peperone, continua a starmi alle costole. Non so cosa voglia da me, non di preciso in ogni caso. So solo che il disco gli si è incantato, continua a ripetere “colpirne uno per educarne cento” e “la morte di un uomo è una tragedia, la morte di milioni è statistica”.
Tiene il braccio sinistro alzato facendo il pugno, digrignando i denti. Ce l’ha più corto del destro, probabilmente a seguito di una frattura che deve dargli ancora un diavolo di fastidio.
Si è messo sui miei passi, calpestandoli uno a uno, dal momento in cui sono uscito dalla libreria Garibaldi, dove ho tenuto la presentazione del mio ultimo libro.
Ha di certo una pistola con sé. Aspetta solo il momento buono per tirarla fuori e farmi secco. Non lo so perché il Baffone ce l’ha su con me. L’ho notato in mezzo alla folla mentre presentavo al pubblico il mio romanzo. Non ho potuto far a meno di notare i suoi occhi luciferini ben puntati addosso a me.

Ha aspettato che le strade si vuotassero.
Sono stato l’ultimo a uscire dalla Garibaldi, dopo aver firmato diverse copie del mio libro ai fan.
La notte stellata è triste, uguale a quella ritratta da Vincent Van Gogh.
Dovunque posi lo sguardo non incontro anima viva.
Dietro di me c’è lui, il Baffone.
Non intendo finire morto ammazzato da un cazzo di stalinista convinto. Non so però come levarmelo dai piedi. Bar e ristoranti, questa notte, pare abbiano chiuso tutti, quasi a voler farmi un dispetto. Non ci sono mezzi di linea e anche a volere chiamare un taxi, niente da fare: il mio cellulare è andato, batteria spompa, inservibile.
Dovrei intraprendere un corpo a corpo con il Baffone. L’idea non mi piace, ma non vedo altre soluzioni, per cui mi fermo, di colpo.
Il clone di Stalin ci mette meno d’un secondo a raggiungermi. Si ferma a pochi passi da me. E subito mi punta contro la canna d’una Makarov.
Posso sentire il suo fiato solforoso.
In faccia è rosso da far paura. Suda come un porco.
Che fare?
Non è di certo il tipo che si mette a ragionare.
Gli scaglio addosso il cellulare, che lo colpisce dritto in fronte.
E me lo vedo cader giù, di brutto.
Non si muove. Dalla sua bocca fuoriesce una schiuma rossastra.
Comincia ad avere le convulsioni.
La Makarov adesso giace vicino a un tombino. L’allontano con un calcio, facendola cadere nelle fogne.
Il Baffone ha avuto un ictus, poco ma sicuro. Non sarò però io a prestargli soccorso.
Se l’è fatta sotto. L’odore nauseabondo di urina e feci mi ferisce il naso.
E’ una gran brutta notte stellata, non c’è che dire.
Inutile pensare di raccogliere il cellulare. I pezzi sono disseminati dappertutto sull’asfalto. Pazienza! Domani è un altro giorno e non sarà diverso da quello che ho appena finito di affrontare: non ci posso fare niente, così è.


salvaPreleva il banner di Angeli caduti per il tuo blog o sito

Beppe Iannozzi - Angeli Caduti - Cicorivolta edizioni

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe, detto Beppe Iannozzi o anche King Lear. Chi è Giuseppe Iannozzi? Un giornalista, uno scrittore e un critico letterario Ma nessuno sconto a nessuno: la critica ha bisogno di severità e non di mafiosa elasticità.
Questa voce è stata pubblicata in ANGELI CADUTI, arte e cultura, Beppe Iannozzi, cultura, editoria, fiction, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, letteratura, libri, narrativa, NOTIZIE, promo culturale, racconti, racconti brevi, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Angeli Caduti di Beppe Iannozzi (Cicorivolta edizioni) – Stalin il killer – racconto bonus

  1. cinzia stregaccia ha detto:

    spero non ti offenderai ma io questo racconto non lo leggo dato che stamattina vado ad ordinare libro :)
    Buon sabato Beppaccio
    cinzia

    • Iannozzi Giuseppe ha detto:

      Ma è un racconto bonus, peraltro molto divertente, che non è PRESENTE nel libro. E’ una cosetta nuova che ho scritto a puro titolo promozionale. Questo raccontino non lo troverai nel libro.

      Okay, grazie infinite, Mamma Orsa. Sei troppooo buonaaa…

      Ho risposto alla tua email. ;-)

      Bacione grande grande… ♥ ♥ ♥ e confidiamo in un po’ di fresco

      beppaccio

  2. RosaOscura ha detto:

    Complimenti Beppe! Molto elegante anche la copertina.

    P.S: Anche il mio nuovo libro sarà pubblicato dalla Cicorivolta (uscirà a novembre).

    Un mega bacio

    Giò

    • Iannozzi Giuseppe ha detto:

      Grazie di cuore, Giò. Speriamo di farvi contenti anche per i contenuti del libro.
      La è Opera realizzata da Il Ramingo, ovvero di Sebastiano Bongi Tomà.

      Ma io lo sapevo che saresti uscita con Cicorivolta. ;-) Passerai sotto la mia mannaia, poco ma sicuro. ^__*

      Un grande bacio anche a te, Giò

      beppe

  3. cinzia stregaccia ha detto:

    posso dire più che divertente ironico?
    si si tanto buona quanto tonta ahahah
    buona domenica Beppaccio
    cinzia

    • Iannozzi Giuseppe ha detto:

      Se è ironico è anche un po’ divertente. ;-)
      Il killer ha la fisionomia di Stalin, e non a caso muore proprio come il dittatore. Credo tu l’abbia ben notato.
      Ci sono poi altri particolari, ma non stiamo ad indagare oltre. :-D

      Sei una mamma lupa un po’ tonta seppur tanto buona. ^__*

      Buona domenica a te

      sempre beppaccio

I commenti sono chiusi.